Persone

Ignazio Visco

Ignazio Visco è nato il 21 novembre del 1949 a Napoli ed è un economista italiano. Governatore della Banca d'Italia dal 1° novembre 2011 e riconfermato per un secondo mandato il 27 ottobre 2017.

In quanto Governatore della Banca d'Italia, è anche Presidente del Direttorio integrato dell'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS), membro del Consiglio direttivo e del Consiglio generale della Banca centrale europea (BCE), del Consiglio generale del Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS), del Consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali (BRI), del Comitato direttivo del Financial Stability Board (FSB), dei Consigli dei governatori della Banca Mondiale, della Banca asiatica di sviluppo (ADB), del Fondo monetario internazionale (FMI) e della Banca interamericana di Sviluppo (IADB); partecipa alle riunioni finanziarie del G7, del G10 e del G20.

Laureatosi nel 1971 in Economia e Commercio alla Sapienza di Roma con il massimo dei voti, viene assunto l’anno successivo in Banca d’Italia ed inviato alla University of Pennsylvania per completare gli studi qui consegue un Master of Arts (1974) e un Ph.D. in Economics (1981).

Tornato in Italia nel 1974, è assegnato al Servizio Studi, di cui diviene Capo nel 1990. Coordina il Gruppo di lavoro per la costruzione del Modello trimestrale dell'economia italiana (1983-86), partecipa allo studio e alla definizione di interventi di politica monetaria e del cambio, rappresenta l'Istituto e ricopre incarichi in organismi nazionali (tra i quali, Istat, CNEL, CNR e Presidenza del Consiglio dei Ministri) e internazionali (OCSE, UE, BRI).

Dal 1997 al 2002 è chief economist e direttore del dipartimento economico dell'Ocse.

Autore di diverse pubblicazioni,è stato co-direttore della rivista Politica economica, membro del Gruppo consultivo per il settore economia della Società Editrice "Il Mulino", del Comitato consultivo della Scuola Normale Superiore di Pisa, del Comitato scientifico della Scuola Superiore di Economia (SSE) di Venezia e presidente del Consiglio scientifico dell'International Center for Monetary and Banking Studies di Ginevra.

E' membro della Società Italiana degli Economisti, della Società Italiana di Statistica, dell'American Economic Association, del Consiglio italiano per le Scienze Sociali e dell'Associazione "Il Mulino".

Ha ricevuto diverse onorificenze: Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 1991), Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (27 dicembre 1993), Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 2002), Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 2007) e Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (25 ottobre 2011).

Ignazio Visco è sposato ed è padre di tre figlie.

Ultimo aggiornamento 27 ottobre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Ignazio Visco | Repubblica Italiana | Ocse | Consiglio nazionale delle ricerche | Istat | Cnel | Società Italiana di Statistica | Presidenza del Consiglio dei Ministri | International Studies | Global | American Economic Association | Eastern Economic Association | Comitato Economico | Bri | Banca d'Italia | Master | International Center for Monetary | Società Editrice Il Mulino | Mario Draghi | Of Arts | Scuola Superiore di Economia | Supplenti | Quantitative Economics |

Ultime notizie su Ignazio Visco

    Mosaico geopolitico in perenne mutazione post pandemia

    La pandemia è il fuoco o è la miccia? Non importa. A contare sono il profilo, la pervasività e la forza modellatrice dell'incendio. Con Anno Zero d. C.. I nostri soldi, i mercati, il lavoro, i nuovi equilibri internazionali dopo il coronavirus (Chiarelettere, pagg. 238, 16 euro), Mariangela Pira,

    – di Paolo Bricco

    La stima del Pil in tempo reale (con i Big data dei giornali)

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle Big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati quotidianamente da Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica e La Stampa, raccolti da Factiva, società di Dow Jones & Company specializzata nell'aggregare i contenuti full text di quotidiani scritti in 38 lingue diverse in oltre 200 paesi, vengono analizzati da un'intelligenza artific...

    – Infodata

    La stima del Pil in tempo reale (con i Big-data di quattro quotidiani nazionali)

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle Big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati quotidianamente da Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica e La Stampa, raccolti da Factiva, società di Dow Jones & Company specializzata nell'aggregare i contenuti full text di quotidiani scritti in 38 lingue diverse in oltre 200 paesi, vengono analizzati da un'intelligenza arti...

    – Davide Colombo

    Per le stime congiunturali entrano in gioco gli articoli del Sole

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati da «Il Sole 24 Ore», «Corriere della Sera», «la Repubblica» e «La Stampa», raccolti

    – di Davide Colombo

    Salvataggi bancari, dalla Corte Ue spallata al bail in

    Respinto il ricorso della Commissione europea su Tercas: legittimo l'intervento del Fondo banche. La sentenza accelera i tempi per rivedere le norme sulle crisi e completare l'Unione bancaria.

    – di Laura Serafini

1-10 di 1589 risultati