Ultime notizie:

Ignazio Rocco

    Come dare liquidità rapida alle imprese con algoritmi e blockchain

    ...raccolta», spiega Ignazio Rocco, fondatore e Ceo di Credimi. ... La buona notizia, sottolinea Rocco, è che «c'è una buona fetta di aziende, oltre un terzo di quelle che hanno presentato domanda di credito, che ha tutte le carte in regola per superare la crisi».

    – di Pierangelo Soldavini

    Capitali e strumenti alternativi: finanza e fintech per le Pmi

    Ignazio Rocco di Torrepadula, fondatore di Credimi, se lo chiede da giorni. ... Anche Ignazio Rocco di Torrepadula con Credimi è al lavoro. ... «Questo è un modo per coinvolgere i capitali privati senza grandi rischi grazie alla garanzia dello Stato - osserva Ignazio Rocco di Torrepadula -.

    – di Morya Longo

    Econopoly a Open Innovation Days per parlare di innovazione e futuro delle imprese

    Torna a Padova dal 25 al 27 ottobre "Open Innovation Days", tre giornate dedicate all'innovazione e ai talenti organizzate dal Sole 24 Ore e dall'Università di Padova. Quest'anno, ospite di Nòva, ci sarà anche un evento targato Econopoly. Parleremo di innovazione e di PMI, in particolare di come finanziare il cambiamento, di come utilizzare gli strumenti finanziari e stimolare gli investimenti privati a favore delle PMI. Alberto Annicchiarico, giornalista del Sole24Ore ed ideatore di Econopoly,...

    – Andrea Arrigo Panato

    Finleap e la pista degli elefanti, ovvero cosa imparare da un costruttore seriale di startup

    Il primo di agosto ho avuto un incontro con Marco Berini di Finleap. Una lunga chiacchierata per proseguire il mio viaggio sul nuovo modo di fare impresa oggi. So poco di lui. La stampa lo definisce pioniere dell'innovazione bancaria in Italia. Qualche giorno prima Ignazio Rocco di Torrepadula, di Credimi, Ceo a mio parere di una delle startup più interessanti del panorama italiano, segnala su LinkedIn un comunicato stampa su uno dei prodotti dell'alleanza tra Banca Sella e Finleap che mi incuri...

    – Andrea Arrigo Panato

    Credimi, 10 milioni dai venture capital. Un piano per l'estero

    Credimi annuncia un aumento di capitale da 10 milioni di euro. La società specializzata nel factoring digitale che in poco più di un anno ha erogato finanziamenti per 170 milioni di euro a oltre 3mila imprese, ha rafforzato il capitale per aumentare gli investimenti in tecnologia, sviluppo di

    – di Vito Lops

    Le startup fintech hanno bisogno degli over 45 per essere di successo?

    Il mondo del fintech è in crescita, malgrado le molte sfide, persino in Italia. Il timore che questa realtà possa divorare il settore bancario tradizionale è piuttosto esagerato. Resta, tuttavia, il fatto che alcune delle funzioni tradizionali delle banche sono ormai divenute operazioni del fintech. Ma chi sono i Ceo del fintech? La percezione comune è che le startup siano fondate e dirette da giovani trentenni. In realtà, come ricorda un articolo della Harvard business review l''età media dei...

    – Enrico Verga

    La startup dell'anticipo fatture (online ed entro 48 ore) che risolve il problema dei ritardi di pagamento fra imprese

    La risposta ad uno degli ostacoli che hanno maggiormente messo in difficoltà tante imprese durante la lunga crisi ma anche ora, con tempi di pagamento fra i più lunghi a livello europeo. Basta questo a spiegare perché la startup della finanza alternativa a disposizione delle imprese italiane sia la piattaforma con la più veloce crescita nel settore del digital lending - il finanziamento digitale alle imprese - non solo in Italia ma in tutta Europa, incluso il Regno Unito, Paese precursore di que...

    – Barbara Ganz

    Dopo Assofintech arriva ItaliaFintech

    BorsadelCredito.it, Conio, Credimi, Epic, Fifty, Housers, Lendix, Modefinance, Moneyfarm, N26, Oval Money, Prestiamoci, Raisin, Satispay, Soisy, Soldo, Virtualb, Workinvoice, Younited Credit sono le 19 società che operano sul territorio italiano (tra realtà italiane di spicco e attori

    – di Lucilla Incorvati

1-10 di 21 risultati