Ultime notizie:

Idriss Deby Itno

    I protagonisti del G7

    GIAPPONE: Shinzo Abe, premier USA: Barack Obama, presidente ITALIA: Matteo Renzi, premier FRANCIA: Francois Hollande, presidente REGNO UNITO: David Cameron, premier GERMANIA: Angela Merkel, Cancelliera CANADA: Justin Trudeau, premier UE: Donald Tusk (presidente del Consiglio ), Jean-Claude Junker

    Le armi libiche in mano ad Al Qaeda nel Maghreb

    Parigi è preoccupata per le armi fuoriuscite dagli arsenali di Gheddafi in Cirenaica e nelle città passate sotto il controllo dei ribelli e in parte finite ad

    – di Gianandrea Gaiani

    Massacro di civili in Costa d'Avorio. Foto e video

    Le immagini e il video che vedete correlati a questo articolo sono vere, purtroppo. Ma sono particolarmente crude e potrebbero urtare la vostra sensibilità.

    – di Riccardo Barlaam

    Ciad, l'ex presidente Habre condannato a morte

    L'ex presidente del Ciad, Hissen Habre, in esilio in Senegal dopo essere stato rovesciato con un colpo di stato nel 1990, è stato condannato a morte in contumacia dalla Corte penale di N'Djamena.Lo hanno reso noto fonti della magistratura, aggiungendo che sono stati condannati a morte in contumacia anche undici capi ribelli, tra cui Mahamat Nouri (leader dell'Alleanza Nazionale) e Timane Erdimi (capo del Raggruppamento delle Forze per il Cambiamento).Tutti sono stati dichiarati «colpevoli di at...

    – Riccardo Barlaam

    Chad, i ribelli puntano verso la capitale. La Francia non interverrà a difesa del presidente Deby

    I ribelli del Chad affermano di aver conquistato la città di Am-Dam, circa 600 chilometri a est della capitale N'Djamena, alla quale i ribelli dicono di puntare.«Abbiamo preso la città a metà giornata. Le truppe governative non hanno opposto grande resistenza», ha detto all'agenzia France Presse Ali Gueddei, portavoce dei ribelli ciadiani dell'Alleanza nazionale. «Il nostro obiettivo - ha aggiunto il portavoce - non è prendere le città eliminare gli ostacoli sulla strada per N'Djamena. Non reste...

    – Riccardo Barlaam