Ultime notizie:

ictus

    Sharon Stone, due vite per una diva

    L'attrice 63enne ha ricevuto il premio alla carriera, il Golden Icon Award, al Zurigo Film Festival

    – di Cristiana Allievi

    Polveri sottili e inquinamento: perché l'Oms ha inasprito le linee guide sulla qualità dell'aria?

    Si stima che ogni anno l'esposizione all'inquinamento atmosferico provochi 7 milioni di morti premature e la perdita di milioni di anni di vita sani. Nei bambini, questo potrebbe includere una ridotta crescita e funzionalità dei polmoni, infezioni respiratorie e asma aggravata. Negli adulti, la cardiopatia ischemica e l'ictus sono le cause più comuni di morte prematura attribuibili all'inquinamento dell'aria esterna e stanno emergendo anche prove di altri effetti come il diabete e le condizioni ...

    – Luca Tremolada

    Perché l'Oms ha inasprito le linee guide sulla qualità dell'aria?

    Si stima che ogni anno l'esposizione all'inquinamento atmosferico provochi 7 milioni di morti premature e la perdita di milioni di anni di vita sani. Nei bambini, questo potrebbe includere una ridotta crescita e funzionalità dei polmoni, infezioni respiratorie e asma aggravata. Negli adulti, la cardiopatia ischemica e l'ictus sono le cause più comuni di morte prematura attribuibili all'inquinamento dell'aria esterna e stanno emergendo anche prove di altri effetti come il diabete e le condizioni ...

    – Luca Tremolada

    Il work life balance tra aspettative di stipendio e flessibilità dell'orario

    Trovare un equilibrio tra lavoro e vita privata: un'aspirazione divenuta per molti, in questi ultimi anni, una sorta di priorità aggiunta nella propria esperienza professionale. Tanti gli studi che si sono occupati a vario titolo del tema del work life balance, e fra questi anche il rapporto

    – di Gianni Rusconi

    Il paradosso: si muore per troppo lavoro ma i disoccupati aumentano

    Nel mondo 745mila individui muoiono a causa del troppo lavoro, ovvero lo svolgimento dell'attività professionale per un numero di ore tanto elevato da risultare nocivo. E' quanto ha concluso l'Organizzazione Mondiale della Sanità sintetizzando i dati di 37 studi sulle malattie cardiache ischemiche che mappano oltre 768mila partecipanti e i dati di 22 studi sull'ictus che interessano oltre 839mila persone. Lo studio, pubblicato su Environment International e basato sui dati di oltre 2mila indagin...

    – Eleonora Maglia

    #NewHumanities. CyberPsychology&Cybertherapy. Una conversazione con Giuseppe Riva e Simone Barbato.

    Come ogni mese, eccoci all'appuntamento con la riflessione su caratteristiche, potenzialità ed applicazioni concrete delle nuove tecnologie immersive (XR) in collaborazione con VRE - Virtual Reality Experience, il festival internazionale ideato e diretto da Mariangela Matarozzo che le declina in tutti i campi: dall'intrattenimento alla medicina, dall'arte al business fino alla valorizzazione del patrimonio culturale e turistico. L'idea di questa rubrica mensile e? di diffondere una maggiore cons...

    – Marco Minghetti

    Dopo la pandemia: ripensare (con Kant) la vita e la libertà

    "Tanto sono vecchi...". No, forse nessuno ha detto parole così crude, durante questa epidemia di coronavirus, durante la quale abbiamo tutti fatto fatica a capire quali decisioni bisognava davvero prendere. Pensieri appena meno ruvidi sono stati però espressi nel dibattito pubblico: si è parlato della maggiore produttività dei giovani rispetto agli anziani; un economista, non molto noto in realtà, ha persino spiegato sui social network che il "valore marginale" - attenzione: valore, evidentement...

    – Riccardo Sorrentino

1-10 di 423 risultati