Aziende

Ibm

International Business Machines Corporation, comunemente conosciuta come Ibm o Big Blue, è la più grande azienda informatica del mondo ed anche una delle più antiche. Con un organico di 400 mila dipendenti circa, la società americana opera nel complesso in 170 Paesi e produce microprocessori, supercomputer, server, software per lo sviluppo e la gestione di infrastrutture informatiche.

Fondata nel 1888 ad Endicott, vicino a New York, l’azienda ha assunto l’attuale ragione sociale nel 1911, per volontà di Thomas J. Watson che ha rilevato l’attività di Hermann Hollerith, l’inventore della scheda perforata. Dopo la quotazione alla Borsa di New York, nel 1927 è stata inaugurata la filiale italiana e nel 1995 è nata la divisione software della società. Nel 2004 Ibm Corporation ha ceduto a Lenovo (azienda leader in Cina e sui mercati asiatici attiva nella produzione di PC, Cellulari, server e periferiche) Pc Global, la parte dell'azienda che produce computer desktop e portatili.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Software | IBM | Big Blue | Hermann Hollerith | Thomas J. Watson | Wall Street | Ibm Corporation | New York | International Business Machines Corporation |

Ultime notizie su Ibm

    Canada nuova Silicon Valley per l'esodo dei cervelli stranieri dagli Usa

    Ci sono tutti i più famosi manager americani in questa grande coalizione per salvare i cervelli in fuga (coalitionfortheamericandream.us): Mark Zuckerberg (Facebook), Mary Barra (Gm), Arne Sorenson (Marriott), Sundar Pichai (Google), Ginni Rometty (Ibm), Drew Houston (Dropbox), Jeff Bezos (Amazon), Antonio Neri (HP), Jack Dorsey (Twitter), Tim Cook (Apple), Dara Khosrowshahi (Uber), Doug McMillon (Walmart) e molti altri ceo.

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Big e startup a caccia di partner a Connext. L'importanza di fare network

    «E' la prima volta che partecipiamo a un evento di questo genere. Di solito siamo andiamo a fiere di settore, per incontrare i clienti finali, ma questa formula B2B, che ha un obiettivo diverso, ci ha incuriositi». Emanuela Salogni lavora nella divisione vendite di A&B Torneria Automatica di

    – di Giovanna Mancini

    Al via Connext: a Milano le imprese disegnano il futuro

    Far crescere le imprese, stimolare alleanze e reti, condividere gli esempi positivi: prende il via oggi Connext, il primo grande evento nazionale di partenariato industriale di Confindustria. Due giorni di lavoro, oggi e domani, al Mi.Co di Milano. I numeri sono imponenti: si sono registrati 6mila

    – di Nicoletta Picchio

    Giovedì 7 febbraio al via Connext

    Al via il 7 febbraio la due giorni di Connext, il primo grande evento nazionale di partenariato industriale di Confindustria, che si terrà al MiCo di Milano. Giovedì 7 e venerdì 8 febbraio, sono attesi 6000 imprenditori e manager già registrati, oltre 450 espositori, più di 1.700 incontri B2B

    Connext, accordo imprese-Google per il digitale

    Quattro grandi temi: la persona al centro del progresso; la fabbrica intelligente; il territorio e lo sviluppo sostenibile; le aree metropolitane. Più un focus sul made in Italy nel mondo. Da domani prenderà il via Connext, il primo grande evento nazionale di Confindustria per connettere le

    – di Nicoletta Picchio

    Apple a caccia della sua «terza vita» dopo l'era di computer e iPhone

    Larry Ellison, il fondatore della Oracle, era amico di Steve Jobs. Ellison non è un tipo modesto, come attesta il titolo di una sua biografia: «La differenza tra Dio e Larry Ellison», il cui sottotitolo è: «Dio non si crede Larry Ellison». Eppure in un'intervista di anni fa, Ellison ci disse pieno

    – di Luca De Biase

    La cultura della Apple

    Larry Ellison, il fondatore della Oracle, era amico di Steve Jobs. Ellison non è un tipo modesto, come attesta il titolo di una sua biografia: "La differenza tra Dio e Larry Ellison", il cui sottotitolo è "Dio non si crede Larry Ellison". Eppure in un'intervista di anni fa, Ellison ci disse pieno di ammirazione che Steve Jobs era la dimostrazione di quanto una persona da sola possa fare la differenza per un'azienda. Ellison, diceva una verità che era sotto gli occhi di tutti. La Apple che aveva ...

    – Luca De Biase

    Sessanta borse di studio per i master di Domus Academy

    Sessanta borse di studio per partecipare ai master in partenza a settembre 2019. A offrirle è Domus Academy, in collaborazione con alcune aziende e marchi del settore moda-design-tecnologia. Come Maison Margiela, Bulgari, Vogue, Ibm, Natuzzi, Nemo, Kartell.

    Paolo Sironi: «La tecnologia porta trasparenza sui mercati»

    DAVOS - Ha da poco pubblicato il suo quarto libro, a coronamento di una decina d'anni di ricerca interdisciplinare tra finanza, economia, tecnologia, scienza e filosofia. Paolo Sironi, portavoce dell'innovazione FinTech per l'Ibm, propone una "teoria della trasparenza" con un approccio "biologico"

    – dal nostro inviato Stefano Carrer

1-10 di 1988 risultati