Ultime notizie:

Hmeimim

    Turchia e Russia sempre più divise: dopo la Siria ora tocca alla Libia

    La Libia sta diventando sempre più in un campo di battaglia dove la Russia di Vladimir Putin e la Turchia di Recep Taiyyp Erdogan, al potere da 18 anni consecutivi, si trovano, come avvenne con la Siria, su fronti contrapposti nonostante Ankara abbia buoni rapporti con Mosca al punto da aver acquistato sistemi missilistici russi S-400 nonostante la ovvia contrarietà Nato e degli Stati Uniti che hanno bloccato ogni aiuto economico a sostegno della lira turca come ritorsione. Tripoli ha lanciato ...

    – Vittorio Da Rold

    Siria, caccia russi decollati da base in Iran per raid su Aleppo

    Per la prima volta dall'inizio dell'intervento in Siria, nel settembre 2015, martedì l'aviazione russa ha utilizzato una base iraniana per far decollare i suoi bombardieri, segnalando l'avvio di una nuova fase della sua campagna, intensificando l'azione contro i militanti in guerra contro il regime

    Mosca: ritiro parziale, pronti a raid aerei

    Vladimir Putin ha mantenuto la parola. Già da ieri mattina - ha reso noto il Ministero russo della Difesa «il primo gruppo di aerei ha lasciato la base di Hmeimim », avviando il ritiro di «gran parte» delle forze.

    – Roberto Bongiorni

    Putin ordina il ritiro dalla Siria

    Missione compiuta, o quasi. La Russia annuncia il disimpegno, la fine dell'intervento militare lanciato in Siria in autunno, il 30 settembre scorso. A partire da oggi, 15 marzo, il grosso delle forze armate russe inizierà a essere ritirato. Vladimir Putin lo ha ordinato al ministro della Difesa,

    – Antonella Scott

    Siria, Putin annuncia ritiro delle forze russe

    Missione compiuta, o quasi. La Russia annuncia il disimpegno, la fine dell'intervento militare lanciato in Siria in autunno, il 30 settembre scorso. A partire da domani, 15 marzo, il grosso delle forze armate russe inizierà a essere ritirato. Vladimir Putin lo ha ordinato al ministro della Difesa,

    – Antonella Scott

    Siria, Putin: speriamo non serva l'atomica. Turchia contro Russia: è pulizia etnica

    La Russia ha intensificato i raid in Siria contro obiettivi dell'Isis e di altri gruppi terroristici, ha detto oggi il ministero della Difesa, confermando anche i primi bombardamenti lanciati da un sottomarino dispiegato nel Mediterraneo. La decisione di moltiplicare i lanci missilistici è stata

    – Angela Manganaro