Ultime notizie:

Henry Chesbrough

    Anteprima del Forum di Cernobbio. Interfacce tra uomo e robot, tra aziende, tra cittadini e la cruda realtà dei fatti

    Henry Chesbrough, dell'Università di Berkeley, California, che 15 anni fa ha coniato il termine "Open Innovation" ha parlato di interfacce tra aziende, in un contesto di innovazione collaborativa. ... Sempre maggiore sarà la domanda di professionisti "T-Shaped" sottolinea Chesbrough: manager, ricercatori, imprenditori particolarmente competenti nel loro ambito di specializzazione, ma anche in grado di abbracciare/di comprendere e di cogliere le opportunità di collaborazione con altri esperti e...

    – Alberto Di Minin

    A Padova scienza e imprese insieme per gli «Open Innovation Days»

    E' all’insegna dell’open innovation che coinvolge attori spesso molto diversi nei processi di innovazione come ha postulato l’economista Henry Chesbrough che a Padova, il prossimo 26 e 27 ottobre, si inaugura la seconda edizione di Open Innovation Days, la due giorni promossa dall’Università di Padova e Nòva24-Il Sole24Ore.

    – di Guido Romeo

    Open Innovation senza controllo. La logica dell'influenza.

    Di seguito il contenuto della conversazione con Henry Chesbrough, a pochi giorni dalla World Open Innovation Conference di San Francisco.  ADM: Caro Henry, Mi piacerebbe innanzi tutto partire dai tuoi lavori più recenti. Ho letto insieme ai miei studenti alcuni tra gli articoli che hai pubblicato negli ultimi anni, ecco alcune domande per te. Nel tuo recente articolo con Tobias Weiblen sostieni che, per avere successo, le grandi imprese debbano innovare insieme alle startup. In più, aggiungi ch...

    – Alberto Di Minin

    Dagli ecosistemi più posti e maggiore integrazione

    In un quarto di secolo, le Ferrovie sono passate da circa 220mila a 74.200 occupati. I pc e le macchine automatizzate hanno spiazzato una quantità di posti di lavoro, rendendone alcuni obsoleti.

    – di Luca De Biase

    La via italiana all'Open Innovation

    Domenica 2 luglio, Nòva ha deciso di fare il punto sull'implementazione dell'Open Innovation in Italia. Guido Romeo ha curato due pezzi. Il primo analizza il caso Catapult che dagli UK sta facendo scuola come nuovo approccio all'incubazione e accelerazione. Il secondo fa il punto sulle iniziative del MISE (contamination lab e competence center). Io vi propongo il resoconto di una mia (lunga) intervista con Jean David Malò, Direttore di Open Science & Open Innovation per la DG Research della Co...

    – Alberto Di Minin

    Contaminati dalla ricerca

    L'industria 4.0 piace alle aziende italiane, ma la partita dell'open innovation è ancora tutta da giocare. I primi dati dell'Osservatorio Industria 4.0 della School of Management del Politecnico di Milano su un campione di imprese italiane, mostrano che il mercato di Industria 4.0 in Italia è cresciuto del 25% nel 2016, ma il vero potenziale è ancora da esprimere. "Le imprese hanno risposto immediatamente ai meccanismi che prevedono superammortamenti al 250% e finanziamenti - osserva Alessandro...

    – Guido Romeo

    TEHA Technology Forum 2017: la ricetta per l'innovatività italica passa dall'intersezione di  approcci "aperti", collaborazione diffusa e policy lungimiranti

    Il 19 Maggio lo Superstudiopiù di Milano ha accolto la sesta edizione del Technology Forum - "The Next Revolution", che ha chiamato alcuni tra i massimi esponenti italiani  del mondo della ricerca e delle imprese per discutere le potenzialità e le criticità del sistema Italia in ambito di innovazione e le modalità per sbloccarne il suo potenziale. L'evento, organizzato dalla The European House Ambrosetti (TEHA) con il supporto dei partner ABB, Pirelli, Whirpool, Agrati, Citrix, Comau, Assbiotec,...

    – Alberto Di Minin

    Riparte Nòva con uno speciale su Open Innovation

    L'impresa è un' "Opera Aperta". Chissà se Henry Chesbrough ha mai pensato ad un punto di collegamento tra il suo modello di gestione dell'innovazione e il testo del Prof. Umberto Eco, che proponeva una visione dell'arte intrecciata con il metodo scientifico! Questo comunque è il titolo dell'apertura del primo numero di Nòva della stagione autunnale. Il mio pezzo propone un'analisi di dove siamo arrivati nella divulgazione e applicazione del concetto in Italia. Tre le idee che propongo nel passa...

    – Alberto Di Minin

    L'impresa è un'opera aperta

    «Dr. Chesbrough lei ha trovato le parole giuste per descrivere quello che ho fatto in tutti questi anni di azienda!». E' il 2005, l'Ingegnere Giancarlo Michellone, amministratore delegato del centro ricerca Fiat, commenta così la spiegazione del concetto di Open innovation che Henry Chesbrough, professore della Berkeley Haas School of Business gli ha appena proposto. Il termine Open Innovation era stato coniato due anni prima, nel 2003, proprio da Chesbrough. La definizione era apparsa così chiar...

    – Alberto Di Minin

    Uniti dalla proprietà intellettuale

    Sospetto che una delle ragioni di successo dell'open innovation, come slogan più che come modello di profonda trasformazione delle politiche di innovazione aziendale, sia dipeso dall'uso dell'aggettivo "open", che concorre in altre formule di gran moda, come open access o open source. Ma di là dall'uso comune di questo rassicurante aggettivo, le tre formule hanno ben poco da spartire. L'apertura, negli ultimi due casi, è stata sinonimo seducente di ribellione alla proprietà intellettuale (nel so...

    – Massimiliano Granieri

1-10 di 19 risultati