Aziende

Henkel

Henkel AG & Co. KGaA è una multinazionale chimica tedesca, che opera in tre aree strategiche: cura della casa, cura della persona e adesivi, sigillanti e trattamento delle superfici. Con sede centrale a Düsseldorf, in Germania, Henkel AG & Co. KGaA impiega 50.000 persone, distribuite in 75 Paesi nel mondo e in particolare in Asia, Nord e Latino-America. In Italia i prodotti più noti di Henkel sono il detersivo Dixan e la colla Pritt.

L’azienda è stata fondata nel 1876 ad Aachen con il nome Henkel & Cie, da Fritz Henkel insieme ad altri due soci. Nel 1878, Henkel ha spostato la sede sociale sul Reno, a Düsseldorf, per sfruttare le condizioni logistiche e la vicinanza al Ruhr, area industriale più importante dell'impero tedesco del XIX secolo. Contemporaneamente Henkel AG & Co. KGaA ha brevettato la soda sbiancante, prodotto che ha riscosso un grosso successo di vendite. Nel 1883 la società ha ampliato la produzione, con coloranti, detergenti liquidi e pomate per capelli. Nel 1888 Henkel ha aperto il primo punto vendita in Austria e nel 1893 ha stabilito canali commerciali con Inghilterra e Italia. Il figlio di Henkel, Fritz Jr, ha poi cominciato a lavorare nell'azienda e il nipote Hugo è entrato nel 1905, facendo diventare Henkel AG & Co. KGaA una multinazionale a conduzione familiare.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Fritz Henkel | Germania | Italia | Fritz Jr |

Ultime notizie su Henkel

    La protesta della Madel di Cotignola: impossbile controllare i familiari

    Qualità, etica, rispetto dell'ambiente, innovazione sono parole in cui crede davvero questa azienda familiare ravennate, specializzata da 43 anni nel settore della detergenza domestica, e su cui nell'ultimo decennio ha costruito il successo nel segmento dei prodotti ecologici certificati: il marchio Winni's è leader incontrastato di mercato tra i detergenti green in Italia, sbaragliando colossi multinazionali come Henkel, Unilever, P&G, e vale ormai la metà dei 90 milioni di euro di...

    – di Ilaria Vesentini

    Henkel costretta a tagliare i target 2019. Da dieci anni non deludeva il mercato

    Il gruppo chimico tedesco Henkel ha ridotto le stime sul fatturato 2019 a causa della domanda in calo del settore automobilistico con ricadute sulla divisione adhesive technology a cui si aggiunge il rallentamento più pronunciato del previsto della divisione beauty care. Non succedeva da una decina

    – di Mara Monti

    Henkel frena Francoforte, dopo dati 2018 e stime 2019 deludenti

    Prima seduta della settimana nettamente negativa per Henkel, che è arrivato a perdere quasi il 7% dopo risultati preliminari 2018 e stime sul 2019 al di sotto delle attese. Il peso del titolo rallenta a sua volta la Borsa di Francoforte (segui qui l'andamento dei listini). Il colosso tedesco dei

    – di Stefania Arcudi

    Trenta multinazionali dichiarano guerra alla plastica nei mari

    I colossi si alleano contro l'abuso di plastica. Una trentina di multinazionali della petrolchimica hanno deciso di combattere la sporcizia prodotta dai rifiuti di plastica, e soprattutto quella che arriva agli oceani galleggiando sui 10 grandi fiumi del mondo (Yangze, Indo, Fiume Giallo, Hai,

    – di Jacopo Giliberto

    La serietà dell'industria italiana è al top

    Un colosso da 53mila dipendenti e 20 miliardi di fatturato.«L'industria italiana del packaging è l'esempio plastico di come il vostro Paese sappia essere competitivo e di come siano le persone e i talenti a fare la differenza, non il sistema politico». Quando a dirlo è un tedesco del rango di

    – di Ilaria Vesentini

1-10 di 117 risultati