Ultime notizie:

Heiko Maas

    La storia del negozio di moda diventato ministero degli esteri (tedesco)

    In un freddo venerdì mattina nel centro di Berlino il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas è sceso dal suo ufficio in strada per partecipare a una piccola cerimonia: lo scoprimento della stele che ricordava che il suo stesso ufficio un tempo... In un freddo venerdì mattina nel centro di Berlino il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas è sceso dal suo ufficio in strada per partecipare a una piccola cerimonia: lo scoprimento della stele che ricordava che il suo stesso ufficio un tempo...

    – di Chiara Beghelli

    Baviera, exploit dei Verdi e Csu in discesa: cosa ci insegnano le elezioni

    I Verdi hanno raddoppiato i consensi anche attraendo gli elettori a sinistra, reclutando chi ha deciso di non votare più Spd, non riconoscendosi in un partito diventato molto poco «sociale» e troppo centrista, rappresentato da ministri moderati nella GroKo come Heiko Maas agli Esteri ed Olaf Scholz alle Finanze, che sono spesso sovrapponibili alla corrente di sinistra nella Cdu.

    – di Isabella Bufacchi

    Un sistema di pagamenti senza gli Usa? Swift, la “parola di troppo” del tedesco Maas

    E' quel che è accaduto al ministro degli Esteri Heiko Maas, membro del partito Spd ed ex-ministro della Giustizia. L’avvocato Maas ha preso carta e penna e ha scritto un lungo intervento - non concordato con la cancelleria come ha chiarito ieri sera Angela Merkel - pubblicato dal quotidiano economico-finanziario Handelsblatt per lanciare una serie di articolate proposte su come re-impostare il dialogo tra Europa e Usa e far sì che un’Europa più unita si rafforzi per rispondere per...

    – di Isabella Bufacchi

    Migranti, Moavero: nostri porti aperti fino a modifica missione Sophia

    «Nel giro di qualche settimana» si arriverà alla «modifica delle regole operative della missione militare europea Sophia che dovrebbe porre fine allo sbarco delle persone salvate in un unico Paese». Fino ad allora «l'Italia garantirà l'approdo nei propri porti di tutte le persone salvate» dalle

    – di Redazione Online

    Trump a Macron: «L'Ue negozi per ridurre le barriere doganali»

    Il presidente americano Donald Trump ha invitato la Ue a entrare in specifici negoziati per ridurre le barriere doganali, durante una telefonata con il presidente francese Emmanuel Macron, secondo quanto riferisce la Casa Bianca. Nel colloquio i due leader hanno discusso del dossier nordcoreano,

    G7, Trump non firma e minaccia dazi. Merkel: distrutta credibilità del vertice

    Charlevoix (Canada) - Colpo di scena a G7 ormai concluso: Donald Trump, in una rabbiosa risposta al premier canadese Justin Trudeau che durante la sua conferenza stampa conclusiva del summit aveva criticato i dazi unilaterali americani, ha ritirato nella notte con una decisione-shock la firma degli

    – di Marco Valsania

    Putin: «Togliere le sanzioni farebbe bene a tutti»

    «Non è nostro obiettivo dividere niente o nessuno in Europa: al contrario, vogliamo vedere un'Europa unita e prospera, perché l'Unione Europea è il nostro principale partner commerciale ed economico. Più problemi ha, più rischi e incertezze abbiamo anche noi». Intervistato dalla tv austriaca Orf,

    – di Antonella Scott

    Fondi condizionati al rispetto delle regole nel nuovo budget Ue

    La Commissione europea ha presentato ieri una attesa proposta di bilancio 2021-2027, che per la prima volta condiziona l'uso dei fondi europei al rispetto dello Stato di diritto. Inoltre, il pacchetto - che ora dovrà essere approvato all'unanimità dai Paesi dell'Unione - prevede la nascita di nuove

    – di Beda Romano

    Hi-tech, se Berlino segue Trump e alza un muro contro la Cina

    Seguire le orme degli Stati Uniti e alzare uno scudo per difendere i gioielli dell'industria tedesca dalla bulimia di Pechino. E' più di una semplice ipotesi quella allo studio del Governo di Berlino. La Germania deve ancora riprendersi dallo shock dell'ingresso pesante di Geely nel capitale di

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Siria, l'Ue condanna l'uso di armi chimiche ma punta sul dialogo

    BRUXELLES - Tra dubbi degli uni e i timori degli altri, i ministri degli Esteri deiVentotto hanno dato un appoggio diplomatico all'intervento militare effettuato in Siria da Stati Uniti, Regno Unito e Francia nella notte tra venerdì e sabato. Una dichiarazione pubblicata a riunione ministeriale

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

1-10 di 27 risultati