Ultime notizie:

Harvard

    Cercate i talenti nella neurodiversità, perché la normalità non rende

    In un mio precedente articolo parlavo dell'importanza della diversità per la società ma soprattutto per le aziende visto il dimostrato ritorno economico di chi la mette in atto: la cultura dell'inclusione, che la diversità pretende, è redditizia anche in termini economici. Avere nel proprio ambiente lavorativo persone di entrambi i sessi, di tutti i gender, di tutte le etnie, di qualsiasi religione, di tutte le età, richiede uno "sforzo" a tutti noi, che ci rende migliori (quindi più performanti...

    – Emiliano Pecis

    Per una tecnologia accessibile a tutti: a Torino il primo Festival

    L'evento organizzato dal Politecnico del capoluogo piemontese punta ad esplorare la relazione tra tecnologia e società con un approccio umanistico e democratico, partendo dal presupposto che la tecnologia è prima di tutto il frutto di un'abilità squisitamente umana, la creatività.

    – di Serena Uccello

    Università: Padova e Bologna al top in Italia

    Sul podio della classifica globale tre università americane: Harvard University, Massachusetts Institute of Technology e Stanford University. Al primo posto tra gli atenei europei, l'Università inglese di Oxford

    – di Fr.Ba.

    Industria 4.0 - Innovi, ma quanto? Misurare l'innovazione dell'azienda è cruciale ma non facile

    L'innovazione alimenta la produttività e la produttività la crescita. Per le imprese l'innovazione è garanzia di sopravvivenza: avere una visibilità lungo tutte le sue fasi, dall'utilizzo delle risorse di capitale umano, finanziario e materiale ai risultati, è dunque ciò che permette loro di fare dell'innovazione un pilastro della strategia aziendale. Misurarla, tuttavia, è oggi un compito complesso. Nel caso Italia, secondo uno studio PwC su un campione di oltre 130 imprese, il 97% delle impre...

    – Guiomar Parada

    Economia, un codice complesso che espone la lingua a errori e inganni

    Nel 1994, Tullio De Mauro, in un proprio contributo all'interno dell'opera di Bocciarelli e Ciocca, Scrittori italiani di economia, ha affermato che l'indice di leggibilità dei testi di economia è il più basso tra quelli delle lingue specialistiche e settoriali. Comunemente, d'istinto, si cerca un colpevole, qualcuno che abbia artatamente oscurato la storia e i suoi intrecci, cosicché si additano entità occulte d'ogni genere e specie e si finisce col concentrarsi sul dato, ignorando o dimentican...

    – Francesco Mercadante

    Bce, la tedesca Isabel Schnabel in arrivo nel board

    L'economista di spicco Isabel Schnabel, 48 anni, membro del prestigioso Consiglio degli esperti economici della Germania, è stata scelta dal ministro delle Finanze Olaf Scholz per entrare nel Comitato esecutivo della Bce e prendere il posto della dimissionaria Sabine Lautenschläger. Lo scrive

    – di Isabella Bufacchi

1-10 di 2646 risultati