Ultime notizie:

Gregory Bateson

    Antagonisti verso se stessi

    La lotta di cui parlerò è quella che ciascuno combatte, fin dall'infanzia, per costruire se stesso confrontandosi con gli altri e con il mondo. Essa comporta, inevitabilmente, l'obbligo di sottomettersi a una dura disciplina, fatta di doveri, codici di condotta e modi «appropriati» di pensare e

    – di Remo Bodei

    Mentalità indiziaria: trasformare i (big) data in conoscenza e abilità decisionale

    Acqua, acqua dovunque e neppure una goccia da bere (Samuel Taylor Coleridge) L'abbondanza di informazioni genera scarsità di attenzione (Herbert Simon) Non tutto quel che conta può essere contato (cartello scritto a mano e appeso nello studio di Albert Einstein all'Università di Princeton) In un mondo che cambia, l'informazione è la bussola per orientarsi: non cadere nelle trappole delle novità apparenti, capire ciò che sta tramontando davvero e individuare - prima degli altri - il nuovo, la sua...

    – Andrea Granelli

    Ambiguità e VUCA: abitare l'imprevedibilità del business

    Se incontri un bivio, imboccalo (Jorge Luis Borges) Dov'è il pericolo, cresce anche ciò che salva (Friedrich Hölderlin) Io mi contraddico, sono ampio, contengo moltitudini (Walt Whitman) La complessità, novità e mutevolezza in cui le aziende operano - e soprattutto opereranno - non richiede commenti. Un fatto evidente già oggi è che mette in crisi i modelli manageriali consolidati, molto razionali e basati su una pretesa di controllo e predittività dell'ambiente - sia esterno (il mercato, la con...

    – Andrea Granelli

    Non solo tecnologia? complessità e imprevedibilità dei sistemi organizzativi

    L'unica conoscenza che valga è quella che si alimenta di incertezza, e il solo pensiero che vive è quello che si mantiene alla temperatura della propria distruzione Edgar Morin Quando si separa la mente dalla struttura in cui è immanente - come un rapporto umano, la società umana o l'ecosistema - si commette, io credo, un errore fondamentale, di cui a lungo andare sicuramente si soffrirà Gregory Bateson Rispetto alle leggi scientifiche, la realtà si è dimostrata più ricca e stravagante di qu...

    – Piero Dominici

    Il manager e il romanziere - Alice annotata 39

    La centralità    del nome proprio come depositario dell'identità, su cui abbiamo insistito in        E ricorda il tuo nome! - Alice annotata 38,       non deve farci cadere nell'illusione di poter ricondurre tutto il mondo ad un mantra, ad un algoritmo, ad una            formula (Cfr. L'Identità Molteplice, Parte seconda - Alice annotata     8b                 e La sincerità di Alice e il realismo di Robinson - Alice annotata 24). Silvia Demozzi in Le avventure di Alice tra controllo e cambiamen...

    – Marco Minghetti

    Mappa e territorio. Da pionieri a guide della nuova TV

    Mettiamocelo una buona volta in testa, noi addetti ai lavori, noi che parliamo correntemente, come niente fosse, di video on demand, di OTT, di social TV, di PVR, di anytime-anywhere, di Netflix, Hulu, Lovefilm e chissà cos'altro. Noi pionieri, noi che per primi abbiamo toccato, esplorato e già sondato in tutti i suoi recessi la "new TV", questa Terra Incognita, lo dimentichiamo spesso: per chiunque altro, il concetto stesso che la televisione possa essere "nuova", che stia diventando - sia...

    – paola liberace

    Grazie bacchettone Augusto!

    UN RITO DA ESPORTAZIONE - Dall'Italia la tradizione si è rapidamente estesa agli altri paesi, magari camuffata da Bank Holiday, come nel Regno Unito

    – Franco La Cecla

    - Lo straniero 110-111 -

    AperturaL'uomo che ride   di          Heinrich Böll PersuasioniCambiare d'epoca di Europe écologie Il nostro modo di fare e di pensare di Daniel Cohn-Bendit B. (=Berlusconi) e P. (=Paradigma) di Vinicio Albanesi Pacchetto sicurezza ed escalation di destra di Giulio MarconImmigrati: i numeri, i simboli, le persone di Antonio Caponi I paradossi iraniani. Lettera dall'Iran di Annalena Di Giovanni I sette gnomi di Teheran di Ebrahim Nabavi incontro con Giuliano Battiston Orizzonti Dialettica della ...

    – nicola villa

    Lo straniero 110-111

    AperturaL'uomo che ride   di          Heinrich BöllPersuasioniCambiare d'epoca di Europe écologieIl nostro modo di fare e di pensare di Daniel Cohn-BenditB. (=Berlusconi) e P. (=Paradigma) di Vinicio AlbanesiPacchetto sicurezza ed escalation di destra di Giulio MarconImmigrati: i numeri, i simboli, le persone di Antonio CaponiI paradossi iraniani. Lettera dall'Iran di Annalena Di GiovanniI sette gnomi di Teheran di Ebrahim Nabavi incontro con Giuliano BattistonOrizzontiDialettica della liberazio...

    – nicola villa