Ultime notizie:

Gpi

    I 6 trend negli investimenti che nasceranno da Covid-19

    A livello internazionale si muovono nel campo le americane Veeva Systems e Teledoc e la cinese Alibaba Healh, in Italia è attiva nel settore la trentina Gpi, quotata su Mta, insieme a piccole start-up tra cui Pagine Mediche.

    – di Lucilla Incorvati

    I costi e i non detti della violenza. Ma Usa e Ue sono proprio aree di pace?

    Nel 2018, la violenza è costata al mondo 14,1 trilioni di dollari, che equivalgono all'11,2% del PIL globale. L'impatto maggiore s'è avuto in Siria, Afghanistan e Repubblica Centrafricana, dove conflitti e disagi hanno eroso, rispettivamente, il 67%, il 47% e il 42% del prodotto interno. La situazione si fa allarmante nello Yemen, dove 24 milioni di persone, cioè l'80% della popolazione ha urgente bisogno di protezione e assistenza. In sostanza, secondo il Global Peace Index 2019, un report prod...

    – Francesco Mercadante

    4AIM Sicaf, risultati legati a doppio filo all'Aim Italia

    Si è quotata all'Aim Italia quando era ancora una "start up" (2016) con l'obiettivo di investire a medio-lungo termine (almeno per la durata di 18 mesi). L'esercizio 2018 si è chiuso con una perdita netta di 1,6 milioni. Il 29 luglio 2019 è stato perfezionato un aumento di capitale riservato da 18,45 milioni che ha portato all'ingresso nel capitale tra gli altri di Enpaia (cassa di previdenza di addetti e impiegati per l'agricoltura) con una quota del 29,2% e Inpgi (cassa di previdenza dei gio...

    – di Valeria Novellini

    Finanziamenti acquisto auto - Nel cartello c'è anche la pubblicità ingannevole

    Quest'anno si è aperto con la maxi-multa dell'Antitrust alle case automobilistiche e alle loro finanziarie, per il cartello sui finanziamenti ai clienti. Si è trattato della sanzione più alta nella storia dell'autorità italiana garante della concorrenza e del mercato, ma pochi hanno capito qual era la vera posta in gioco: illudere i clienti con maxi-sconti sul prezzo dell'auto, senza far vedere che benefici così grandi si pagavano dopo l'acquisto, sotto forma di interessi. Infatti, erano sconti...

    – Maurizio Caprino

    Piazza Affari, 2018 a due facce: cede il 16% ma cedole da record

    Per Piazza Affari l'anno borsistico che si è concluso il 28 dicembre è stato quello della retromarcia. Il listino milanese ha terminato infatti con un bilancio negativo del 16,2%, in buona compagnia degli indici azionari dei maggiori Paesi sviluppati e leggermente meglio (in Europa) rispetto a quel

    – di Maximilian Cellino

1-10 di 154 risultati