Ultime notizie:

Gli Pfas

    Pesticidi nell'acqua: Piemonte e Friuli in testa

    Da quest'anno il temuto - ma per fortuna non pericoloso - glifosato entra nel novero dei prodotti chimici per l'agricoltura più presenti nell'acqua superficiale e sotterranea, cioè nei fossi e nei pozzi. Dove si trovano gli inquinanti chimici? Non ci sono solamente gli Pfas che contaminano le acque

    – di Jacopo Giliberto

    tutto quello che bisogna sapere sugli pfas che inquinano l'acqua potabile.

    l'indice generale del dossier clicca qui per leggere l'indice del dossier. gli articoli clicca qui per leggere l'articolo su che cosa sono gli pfas, quali luoghi ne sono contaminati e quali i rischi. clicca qui per leggere l'articolo dedicato agli pfas nel veneto e ai controlli avviati nella popolazione. chimica qui la scheda chimica/1 - che cosa sono gli pfas: composti del fluoro. qui la scheda chimica/2 - caratteristiche degli pfas: inerti e inattaccabili. qui la scheda chimica...

    – Jacopo Giliberto

    Gli Pfas per antimacchia e impermeabili: i luoghi contaminati in Italia e i rischi

    Molte aree dell'Alta Italia e della Toscana - come il bacino dell'Adda, la zona di Alessandria oppure l'Arno pisano - sono contaminate da Pfas, i composti perfluoroalchilici usati per decenni come impermeabilizzanti e come antimacchia per pellami, abiti, moquette, divani e scarpe ma anche come

    – di Jacopo Giliberto

    L'acqua del Veneto contaminata da composti chimici. Nuovi controlli sugli abitanti

    E' ancora allarme in Veneto per gli Pfas, i composti chimici perfluoroalchilici che contaminano l'acqua potabile. Mentre è stata scoperta la presenza di queste sostanze nel sangue di alcuni cittadini di San Bonifacio (Verona), una zona ritenuta fuori dalla zona di maggiore attenzione per la presenza

    – di Jacopo Giliberto

    Leggi / I limiti del Veneto nell'acqua potabile

    Mentre i limiti nazionali alle acque superficiali (corsi d'acqua) e sotterranee (la falda) sono ambientali, il Veneto da tempo si dà norme regionali anche per le acque potabili, cioè norme sanitarie. Sulla base di un parere dato alla Regione dall'Istituto superiore di sanità il Veneto aveva fissato

    Leggi / Quali limiti per gli Pfas, l'Italia prima in Europa

    Per ogni comparto ambientale per stabilire un limite ecologico c'è la necessità di individuare la presenza di rischio, identificare le metodologie internazionali e gli standard. Dopo la scoperta del caso del veneto, l'Italia è stato il primo Paese europeo a studiare gli standard e le metodologie e

    Piemonte / Il caso degli Pfas di Alessandria

    Uno dei punti a maggiore presenza di Pfas è lo stabilimento Solvay Solexys di Spinetta Marengo, in provincia di Alessandria, creato dalla Montecatini e poi gestito dalla Montedison, dove si producono composti fluorurati antiaderenti come il politetrafluoroetilene reso celebre dal marchio Teflon

    Piemonte / Dove è cominciata l'attenzione sugli Pfas

    Rilevazioni condotte dall'Unione europea avevano segnalato nel 2006 una presenza importante di Pfas rilevata tramite prelievi delle acque del Po vicino alla foce in Adriatico. Risalendo la traccia contaminata lungo il fiume, i tecnici hanno rilevato una presenza di Pfas allo scarico dello

    Trissino / Dove si concentrano gli Pfas

    Una quota importante di Pfas sono stati rilevati nello scarico dello stabilimento Miteni di Trissino nel torrente Poscola, in regola con le norme sugli scarichi. Probabilmente materiali fortemente contaminati di Pfas furono usati molti decenni fa per realizzare in modo legale le arginature dello

    Veneto / Come la contaminazione è arrivata nella falda

    Quando mezzo secolo fa venne realizzato lo stabilimento Rimar (poi Miteni), secondo i criteri di industrializzazione e urbanizzazione di allora non si poté tenere conto del fatto che l'alveo della roggia Poscola e tutto il terreno circostante sono permeabilissimi e a contatto diretto con la zona di

1-10 di 24 risultati