Ultime notizie:

Giuseppe Basso

    Bar di culto: i 50 più 1 anni del Bar Basso dove è nato il Negroni Sbagliato

    Ci sono bar consacrati al restyling, quelli che cambiano pubblico e layout a ogni stagione, che inseguono gli ultimi trend del bere miscelato e surfano sulla third wave of coffee. E poi ci sono i locali cristallizzati nel tempo, immuni a mode e intemperie, capaci di inventare un cocktail-icona per

    – di Federico De Cesare Viola

    Un asilo nido per i bambini lungodegenti del reparto di Oncoematologia pediatrica a Padova

    Intesa Sanpaolo ha inaugurato a Padova un asilo nido per i piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica dell'Azienda Ospedaliera della città. L'apertura dell'asilo nido rientra nel Programma Educativo Intesa Sanpaolo per bambini lungodegenti, grazie al quale la Banca offre gratuitamente servizi di asilo nido ai bambini sino a 36 mesi, lungodegenti presso i Reparti di Oncologia di ospedali di eccellenza. L'esperienza di Padova segue quelle avviate con successo nei mesi scorsi al Regi...

    – Barbara Ganz

    Viaggio nell'ospedale dei bambini dove la salute fa i conti con la mancanza di fondi

    «Questo è un centro di eccellenza con le pezze sul sedere». Da un uomo elegante con il ciuffo bianco dei capelli perfettamente pettinato e un contegno sabaudo come il professor Giuseppe Basso non ti aspetteresti immagini così crude e senza un grammo di ipocrisia. Ma varcare la porta di un reparto

    – Mariano Maugeri

    La parabola della Città della speranza e del suo fondatore Franco Masello

    Spes contra spem. La speranza contro la speranza. La massima paolina, se intesa in senso letterale, si attaglia perfettamente alla parabola della Città della speranza di Padova, fondata nel '94 da Franco Masello, imprenditore self made man di Malo, il paese dello scrittore Luigi Meneghello, che nei

    – Mariano Maugeri

    L'addio ai due italiani uccisi in Libia, i due colleghi superstiti al funerale

    Capoterra e Carlentini, i due centri rispettivamente in provincia di Cagliari e Siracusa, sono stati uniti quest'oggi nel lutto. Nelle due cittadine, infatti, vivevano Fausto Piano e Salvatore Failla, i due tecnici della Bonatti di Parma uccisi il 3 marzo scorso in Libia dopo il loro sequestro

    Cinecittà si mostra

    La Fabbrica dei Sogni apre al pubblico: da domani spazio espositivo sulla vita del cinema e visite ai set di Rome e Gangs of New York

    – Federico Pontiggia