Ultime notizie:

Giuseppe Antoci

    Mafia: «Antoci vittima ma non di Cosa nostra»

    Approvata la relazione della commissione Antimafia dell'Assemblea regionale siciliana sull'attentato del 2016 nei confronti dell'allora presidente del Parco dei Nebrodi nel mirino per il protocollo che bloccava le frodi sui fondi europei destinati all'agricoltura. Sotto accusa gli investigatori e i magistrati. Claudio Fava: «Nessun depistaggio, indagini condotte male»

    – di Nino Amadore

    Così la mafia ha messo le mani su ciò che mangiamo

    Giuseppe Antoci aveva ricevuto minacce più di una volta. «Finirai con la gola tagliata» avevano scritto su un biglietto, mettendo insieme singole lettere tagliate a caso da giornali e riviste.Nel maggio 2016 si sono fatti vivi. Antoci, all'epoca presidente del Parco Nazionale dei Nebrodi, area

    – di Hannah Roberts

    Le tenaci tradizioni dell'«agro-mafia»

    Un tentativo di estorsione, i mafiosi che "offrono" alle vittime la possibilità di pagare in bestiame, il coraggio di due allevatori che non cedono ai ricatti, nemmeno quando diventano "o la borsa o i vitelli". Un copione poco noto eppure tra i più antichi per la mafia dei pascoli nei Nebrodi ,

    – di Roberto Galullo

    Mafia dei Nebrodi, il vicequestore Manganaro: "Qui il mutamento coinvolge anche i colletti bianchi"

    L'ultima operazione è di qualche giorno fa: un colpo fortissimo alla mafia dei Nebrodi con gli arresti di quelli che sono ritenuti i capi. Operazione condotta dai carabinieri del Ros e dai militari della compagnia di Santo Stefano di Camastra. Ma non è che l'ultima tappa di un modello di contrasto alla criminalità organizzata che sui Nebrodi sta dando frutti importanti. Ed è un modello che nasce a Troina, nel cuore dei Nebrodi, in provincia di Enna ma in verità a cavallo tra l'ennese e il messin...

    – Nino Amadore

    Mattarella: «Senso della comunità per superare paura ed egoismo»

    E' il selfie di Leonardo Cenci, «il primo atleta italiano a correre una maratona con un cancro non curabile» a rompere il rigido protocollo del Quirinale in occasione della cerimonia di consegna delle onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferite "motu proprio" dal

    – di Nicoletta Cottone

    La quotidianità dell'impegno: i vincitori del Premio Ambrosoli

    In comune hanno l'impegno e la normalità. La normalità perché sono cittadini che nel contesto "normale" del loro lavoro si sono trovati nella condizione di compiere gesti straordinari. L'impegno è l'esercizio della legalità, anche quando questo vuol dire mettersi a rischio. Sono i premiati del

    – di Serena Uccello

    In Sicilia un protocollo contro la mafia dei pascoli

    Disinnescare l'infiltrazione mafiosa in un ambito che vale, di soli contributi comunitari, almeno 400 milioni l'anno. Una stima per difetto vista l'estensione dei terreni concessi a pascolo da Regione siciliana, comuni, parchi naturali: il solo assessorato all'Agricoltura ha messo a gara quest'anno

    – di Nino Amadore

1-10 di 20 risultati