Persone

Giulio Andreotti

Giulio Andreotti è nato a Roma il 14 gennaio del 1919 ed è deceduto sempre a Roma il 6 maggio del 2013, è stato uno statista e scrittore italiano.

Per sette volte presidente del Consiglio, otto volte ministro della Difesa, cinque volte degli Esteri, due volte delle Finanze, del Bilancio e dell’Industria, una volta del Tesoro e una dell'Interno, sempre in Parlamento dal 1946 al 2013; Giulio Andreotti pur non essendone mai stato segretario, è stato per interi decenni il principale esponente della Democrazia Cristiana (Dc).

Conseguita la maturità classica presso il Liceo "Torquato Tasso" di Roma e laureatosi in giurisprudenza, nel 1946 è stato eletto membro all’Assemblea Costituente, mentre nel 1948 è entrato in Parlamento come deputato democristiano.

L’attività di governo di Giulio Andreotti è iniziata nel 1947 con il ruolo di sottosegretario alla presidenza del Consiglio nel governo De Gasperi.

Nel 1972 viene nominato per la prima volta presidente del consiglio, mentre alla fine del decennio è stato alla guida del governo della “solidarietà nazionale”, rimasto in carica dal 29 luglio del 1976 all'11 marzo del 1978 e nato grazie all'astensione del Partito Comunista Italiano di Enrico Berlinguer, durante la votazione in Parlamento per la fiducia.

Alla fine degli anni Ottanta, grazie al patto con Craxi e Forlani (detto Caf, dalle iniziali dei tre), Giulio Andreotti è nominato primo ministro per l’ultima volta.

Dopo il terremoto di Tangentopoli, nel quale non è mai indagato, nel 1991 è stato nominato senatore a vita.

Nel 2003 è terminato il lungo processo nel quale è stato accusato di essere colluso con la mafia, Andreotti ha ottenuto la prescrizione per i presunti reati commessi negli anni precedenti al 1980, mentre è assolto per le vicende verificatesi nel periodo successivo.

Giulio Andreotti è stato insignito di numerose onorificienze italiane e straniere, quali Cancelliere e Tesoriere dell'Ordine militare d'Italia (1959 e 1974), Gran croce al merito della Croce Rossa Italiana, Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede), Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna, 1985), Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falcone (Islanda) ecc.

E' stato sposato con Livia Danese (scomparsa nel 2015) ed aveva quattro figli, Lamberto, Serena, Stefano e Marilena.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Reati | Giulio Andreotti | Croce Rossa | De Gasperi | Chiesa Apostolica Romana | Enrico Berlinguer | Torquato Tasso | PCI | DC | Roma | Livia Danese | Ministero del Tesoro | Ministero dell'Interno |

Ultime notizie su Giulio Andreotti

    Servillo: «Affascinato dall'abisso dell'io, ma il mio teatro è fondato sul noi»

    «Il noi: non riesco a interpretare diversamente l'esperienza umana. Mi affascina l'abisso dell'io. Ma credo che, per conoscerlo davvero, bisogna avere vissuto da ragazzo grandi solitudini. Io sono cresciuto in mezzo agli altri, in una festa magari anche tragica. Sono nato ad Afragola, a cinque

    – di Paolo Bricco

    La manovra ufo approvata dal Senato alla bersagliera

    I bilanci dello Stato sono cose talmente serie che i regolamenti parlamentari dedicano alla loro discussione un'apposita sessione di ben tre mesi. Da ottobre a dicembre. Mai era però capitato che le Camere fossero costrette a dare disco verde in pochi giorni. E in zona Cesarini, come ha detto in

    – di Paolo Armaroli

    Salvini e la candidatura-specchietto alle Europee

    A marzo, dopo le elezioni politiche, Matteo Salvini si è dimesso dalla carica di parlamentare europeo. Per il voto del 23-26 maggio al nuovo Parlamento di Strasburgo il segretario della Lega ha annunciato che sarà candidato per il suo partito. Un clamoroso ripensamento? No, si è solo aperta la

    – di Riccardo Ferrazza

    Lo storico Tasso e la new entry Carrell: i licei top di Roma e Milano a confronto

    Hanno esattamente 110 anni di differenza, ma da quest'anno sono i due licei classici al top delle graduatorie di Eduscopio di Roma e Milano: il liceo pubblico romano Torquato Tasso, meglio noto come «il Tasso» fondato nel 1887 dove hanno studiato premier e ministri, ma anche famosi attori e

    – di Marzio Bartoloni

    Da atleti professionisti ad investitori professionisti

    Nell'immagine: in primo piano, il giocatore statunitense di basket LeBron James, cestista dei Los Angeles Lakers dalla stagione 2018/2019. Da pochi giorni, è iniziata la stagione 2018/2019 della NBA: il campionato di basket professionistico degli Stati Uniti, con stagionalità dal mese di ottobre fino a giugno dell'anno successivo. Negli Usa, il basket è uno dei quattro sport nazionali, assieme a baseball, football (che non va inteso come il gioco del calcio, chiamato invece soccer negli Usa),...

    – Gabriele Caramellino

    Fioroni: «Paolo VI fece tutto quel che potè per salvare il suo amico Moro»

    «Paolo Vi fece tutto ciò che poteva, per provare ad ottenere la liberazione di Aldo Moro. Ma nella sua prigione arrivarono solo notizie frammentarie sui suoi sforzi». A quarant'anni dalla morte, Papa Montini viene innalzato agli onori degli altari, con la canonizzazione domenica 14 ottobre 2018. E

    – di Raffaella Calandra

    Salvataggi Alitalia, per lo Stato un conto da 8,6 miliardi

    Dopo la Lai fondata nel 1946 sotto l'Iri, la Cai del 2008 dei Capitani coraggiosi lanciati da Silvio Berlusconi, la Sai decollata nel 2015 con gli arabi di Etihad e sotto l'occhio benevolo di Matteo Renzi e Luca Cordero di Montezemolo, la vecchia Alitalia non ci abbandona. Malgrado i bilanci

    – di Gianni Dragoni

1-10 di 392 risultati