Persone

Giovanni XXIII

Giovanni XXIII è il nome che Angelo Roncalli scelse quando fu nominato Papa.

Roncalli fu pontefice dal 1958 al 1963, anno della sua morte. Fu un Papa sui generis, molto vicino alla gente, ricordato da molti come “il Papa buono”. Probabilmente eletto perché già di età avanzata nella speranza che fosse un pontefice di transizione, Roncalli sorprese tutti già dalla scelta del nome. Giovanni era infatti caduto in disuso da diversi secoli, in particolare dalla vicenda dell’antipapa Giovanni XXIII, risalente al XV secolo.

Dal punto di vista politico e confessionale fu un innovatore. Convocò il Concilio Vaticano II vincendo le resistenze di alcuni esponenti del Vaticano. Sebbene morì prima della sua conclusione, il Concilio Vaticano II portò un’ondata riformatrice nella Chiesa in sintonia con il sentire di Giovanni XXIII: un maggiore ecumenismo e una maggiore vicinanza alla gente. Giovanni XIII si contraddistinse infatti per essere un Papa molto vicino alla gente: il suo papato fu caratterizzato da frequenti viaggi, un minore formalismo e una comunicazione molto semplice ma efficace. Sono rimasti alla storia alcuni discorsi e similitudini, tra cui il cosiddetto discorso della Luna e il “date una carezza”. Anche per questo fu molto amato dalla gente, che lo chiamava affettuosamente il “Papa buono”. Giovanni XXIII fu anche aperto alle altre confessioni, sia cristiane sia non. In questo aiutò certamente la sua esperienza come delegato apostolico in Bulgaria, Grecia e Turchia che aveva fatto prima di diventare Papa.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Papa Giovanni XXIII | Gente | Giovanni XIII |