Ultime notizie:

Giovanni Verreschi

    «Con sonde e Pc studiamo mari e oceani»

    Porta la firma di Ett di Genova il portale Emodnet che osserva e analizza le acque attraverso 800mila sensori e 6mila piattaforme sparse nel mondo

    – di Raoul de Forcade

    Se il libro è interattivo. Una Conversazione con Magdalena Barile, Derrick de Kerckhove, Luca Leoni, Marina Massaro, Mariangela Matarozzo, Valentino Megale, Giovanni Verreschi.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso Dieci Conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    Terza puntata del Grand Tour: Cultura 4.0 e il ruolo del Sud Italia

    (Il museo archeologico virtuale di Ercolano - Mav) Il terzo intervento del Grand Tour nel Sud Italia è di Giovanni Verreschi, fondatore e presidente della società genovese ETT, specializzata tra l'altro nella valorizzazione (attraverso le tecnologie) di musei. Il tema è sempre quello dei Beni culturali del Sud Italia, come valorizzarli. In questo caso si parla di  nuove tecnologie e trasformazioni digitale. Il 2018 è l'anno europeo del patrimonio culturale. Un'iniziativa delle istituzioni eu...

    – Vitaliano D'Angerio

    Teatro alla Scala, il museo diventa digitale

    La prima ballerina Nicoletta Manni ti guarda dritto negli occhi a pochi centimentri dal tuo naso, ti sorride e poi, con la spinta delle tue braccia, piroetta sul palco del teatro alla Scala. Un'esperienza unica, che ciascun visitatore può vivere in prima persona con postazioni di realtà virtuale

    – di Alessia Maccaferri

    Software biomed con l'università

    Industria e Università: una carriera avviata nei ranghi di una grande azienda pubblica e un dottorato di ricerca. Nel 1996, Enrico Pittaluga e Giovanni