Persone

Giovanna Furlanetto

Giovanna Furlanetto, nata a Bologna nel 1943, è presidente di Furla, l'azienda fondata dal padre Aldo nel 1927 e che festeggia quindi 90 anni proprio nel 2017.

Entrata in azienda nel 1963 per occuparsi soprattutto di sviluppo di prodotto, ha poi ricoperto vari ruoli e nel 1989 è diventata amministratore delegato, salvo in seguito scegliere, per la gestione operativa, manager esterni all'azienda (come fu Eraldo Poletto, oggi ceo di Ferragamo) o alla famiglia. L'attuale ad è Alberto Camerlengo, che non è un discendente del fondatore ma lavora in Furla dal 2011.

Tra i numerosi riconoscimenti, quello di Ambasciatrice dell'economia italiana nel mondo, ricevuto dalla Camera di commercio di Bologna nel 2007. L'anno successivo è diventata Cavaliere del lavoro e nel 2015 è arrivata la Mela d'oro della 27esima edizione del Premio Marisa Bellisario, “Donne ad alta quota” con la seguente motivazione: «Per la lungimiranza, il dinamismo e la determinazione con cui ha affermato in tutto il mondo un brand oggi sinonimo di stile, qualità ed eleganza e per l'impegno generoso con cui promuove i giovani artisti».

Ultimo aggiornamento 05 giugno 2017

Ultime notizie su Giovanna Furlanetto

    Furla, ricavi in crescita del 10%. Il Giappone è il primo mercato

    Secondo Giovanna Furlanetto, figlia dei fondatori Aldo e Margherita e presidente dell’azienda nata a Bologna nel 1927, mettere al centro della vita di un’impresa il benessere dei dipendenti e l’attenzione al territorio innesca... Ma non è mai facile passare dalle teoria alla pratica: «Sembra fin troppo semplice per essere vero – concludono Giovanna Furlanetto e Camerlengo –.

    – di Giulia Crivelli

    Attrattività finanziaria, le regine sono Technogym e Furla

    Sono due imprese emiliano-romagnole Technogym (tra le aziende quotate) e Furla (tra le non quotate) cui va il premio "attrattività finanziaria 2018", prima edizione dell'iniziativa promossa da Gea, Hbr Italia e Arca Fondi Sgr con il patrocinio di Borsa Italiana. Un riconoscimento per la capacità

    – di Mara Monti

    I ricavi di Furla crescono del 20% e sfiorano il mezzo miliardo

    Traguardo del mezzo miliardo mancato per un soffio, ma va benissimo così. «Quel milione che manca ci sembra quasi di buon auspicio: ci ricorda che nel 2018 andremo ben oltre, proseguiremo su questa strada di crescita sostenibile, che ci ha permesso di essere globali e di mantenere allo stesso tempo

    – di Giulia Crivelli

    Per E&Y è Remo Ruffini (Moncler) l'imprenditore dell'anno

    E' Remo Ruffini il vincitore nazionale della ventunesima edizione del Premio EY "L'Imprenditore dell'anno", il riconoscimento creato dalla società di analisi e consulenza e riservato a imprenditori italiani alla guida di aziende con un fatturato di almeno 25 milioni e che abbiano saputo creare

    Giovanna Furlanetto: cerco di guardare oltre il presente

    Ore sugli aerei e periodi lontani dall'Italia Giovanna Furlanetto, presidente di Furla, ne ha trascorsi tanti. Si è invaghita di molti luoghi e Paesi e ha studiato e continua ad approfondire abitudini e culture diverse dalla nostra. Osserva con curiosità le generazioni più giovani e allo stesso

    – di Giulia Crivelli

    Il Giappone traina i conti di Furla

    Non è un caso se il Giappone è da moltissimi anni il più importante mercato di Furla: con il 24% dei ricavi complessivi ha persino superato l'Italia, che assorbe il 20% del fatturato. E non è un caso se Giovanna Furlanetto, presidente dell'azienda bolognese e figlia del fondatore, abbia un'affinità

    – di Giulia Crivelli

    Da Herno a Versace, si riapre a Mosca

    Chi, negli ultimi due anni, aveva visto all'orizzonte la fine del mercato dei beni di lusso in Russia sotto il peso delle sanzioni e della svalutazione del rublo sia pronto a ricredersi: le aziende dell'altagamma sono tornate a investire sul mercato russo, confermandone le potenzialità.

    – di Marta Casadei

    La Fondazione Furla affida la direzione artistica a Peep Hole

    Nel rilanciare le proprie attività la Fondazione Furla si affida alla direzione artistica di Peep-Hole, centro per l'arte contemporanea di Milano. «La scelta di collaborare con un Centro d'Arte Indipendente - ha dichiarato la presidente Giovanna Furlanetto - risiede nella nostra volontà di

    – Di Marilena Pirrelli

    Furla, semestre record con ricavi a 194 milioni (+28%). In Borsa entro il 2018

    Un primo semestre di rinnovamento societario, quello di Furla, che non ha intaccato il percorso di crescita, anzi. «In luglio e agosto l'andamento delle vendite ha seguito quello del periodo gennaio-giugno e siamo ottimisti per l'intero esercizio», spiega Alberto Camerlengo, direttore generale

    – di Giulia Crivelli

1-10 di 13 risultati