Ultime notizie:

Giovanna d'Arco

    Quel DNA della scuola inviolabile che appartiene alla scuola e solo a chi la fa con convinzione

    Contributo di Rosalba Rotondo Dirigente Scolastica IC  "Ilaria Alpi- Carlo Levi " di Scampia Napoli "?. una dolcezza al core che intender non la può chi no la prova??". Non avrà nulla da ridire, si spera, il Sommo Poeta se, per arrogare il diritto di parlare di Scuola a testa alta solo, esclusivamente, a chi la vive nel profondo del suo cuore, della sua anima, delle sue viscere, prendiamo in prestito questo celeberrimo verso che lo ispirò per far comprendere lo stupore da lui provato nel guardar...

    – ImparaDigitale

    La fatica di aggirare questura e morale

    Molti titoli ebbero vita dura, come «La battaglia di Legnano», altri furono ribattezzati in camuffamenti fantasiosi. Finalmente si potrà assistere all'originale «Gustavo III», privo di tagli e cambi, ambientato a Göteborg nel 1760

    – di Raffale Mellace

    The more the merrier

    Nel mediocre presente trash e volgare colpisce che Mephisto, pur demone in totum, frequenti spesso luoghi di cultura: non per ingoiare qualche anima persa, ma per il puro piacere di conoscenza. Ieri ad esempio svolazzava nel cielo londinese ora sempre terso, anni luce lontano da quei nebbioni di

    E' morta Valentina Cortese, musa di Strehler, attrice per Fellini e Truffaut

    Dietro la signora mondana c'era una professionista caparbia e sensibile. A lungo fu compagna d'arte e di vita di Giorgio Strehler. La sua Ilse dei «Giganti della montagna» di Pirandello ha segnato una generazione di spettatori. Ugualmente la sua Ljuba del «Giardino dei ciliegi» , in entrambi i casi sotto la regia di Strehler. Al cinema lavorò con Antonioni, Fellini, Losey, Zeffirelli , Truffaut

    – di Renato Palazzi

    Pitocchi rivoluzionari nei boschi di Busto Arsizio

    «La vita è terribile e fosca, e le donne ne portano il peso maggiore». Questo lapidario aforisma è il filo rosso del nuovo romanzo di Laura Pariani. Ambientato in due periodi paralleli, nell'ottobre del 1652 e del 1672, il libro racconta il tentativo di rivolta sociale e sessuale (nelle campagne

    – di Gino Ruozzi

    L'uso politico di Giovanna d'Arco

    Ogni anno, l'8 maggio, una lunga processione attraversa le vie medievali di Orléans, la città sulla Loira. La cerimonia si svolge immancabilmente dal 1432. Fu cancellata soltanto nei momenti più bui della storia di Francia, come tra il 1940 e il 1944 per decisione d'autorità delle forze

    – di Beda Romano

1-10 di 96 risultati