Ultime notizie:

Giorgio La Malfa

    Perché sia vera ripresa è necessario infondere subito fiducia nelle imprese

    Qualche giorno fa, in un articolo molto importante, l'ex ministro dell'Economia Domenico Siniscalco ha chiarito come si colloca il piano italiano di utilizzo dei fondi del Next Generation Eu nel quadro della politica economica complessiva del Governo Draghi. Ha scritto Siniscalco che il piano «non

    – di Giorgio La Malfa

    Keynes e la «Teoria Generale» che ci fece capire meglio il mondo

    John Maynard Keynes morì 75 anni fa, domenica 21 aprile 1946, a Tilton, un villaggio del Sussex a sud di Londra. Era nato a Cambridge il 5 giugno 1883. Aveva dunque poco meno di 63 anni. La sua morte fu improvvisa, ma non inaspettata. Da anni versava in condizioni di salute precarie: nella

    – di Giorgio La Malfa

    Il progetto di Cuccia e Mattioli per una nuova visione dell'Italia

    Nelle carte dell'archivio Mediobanca vi sono molti elementi per scrivere o forse per riscrivere diversi capitoli della storia economica italiana del dopoguerra. Nel 2012venne avviata dall'Ufficio studi della banca, una prima attività di censimento, di raccolta e di riordino delle carte. Nel 2019

    – di Giorgio La Malfa

    Mediobanca, una rete di relazioni raccontata dalle carte d'archivio

    «Al momento spendo il tempo libero provando a formarmi un'infrastruttura culturale sui problemi africani». E' il 1960 e Enrico Cuccia così ringrazia David Lilienthal, esponente di spicco del New Deal americano, che gli aveva appena inviato alcuni volumi sull'Africa tropicale. E' un'immagine inedita,

    – di Antonella Olivieri

    Nella storia dell'euro le difficoltà di oggi

    La moneta unica europea esiste ormai da oltre venti anni: i tassi di cambio fra le valute dei Paesi membri dell'Unione monetaria europea (Ume) furono irrevocabilmente fissati alla fine del 1998, dando così vita, di fatto, a un'unica moneta fra quei Paesi; dal 1� gennaio del 1999 la responsabilità

    – di Giorgio La Malfa

    Allarme di Visco: debito pubblico elevato, dubbi sulla sua tenuta

    «Abbiamo un debito pubblico elevato in rapporto al Prodotto e abbiamo dei dubbi che riusciamo a sostenerlo». Lo ha detto Ignazio Visco, governatore della Banca di Italia, nel suo intervento all'Ispi in cui ha discusso con Romano Prodi e Giorgio La Malfa le teorie keynesiane. Visco ha poi aggiunto

    E' il tasso di interesse, bellezza!

    Pubblichiamo un post di Sergio Cesaratto, professore ordinario di Politica monetaria e fiscale nell'Unione Monetaria Europea, Università di Siena, e Antonino Iero, staff Direzione Regolamentazione e Studi Economici gruppo Unipol* -  Nel pieno della polemica di queste settimane, il commissario europeo Pierre Moscovici ha affermato: "Una manovra che aumenta il debito pubblico che è già 132%, il cui rimborso annuale ammonta a 65 miliardi l'equivalente del bilancio per l'istruzione, e che pesa 1.00...

    – Econopoly

1-10 di 145 risultati