Ultime notizie:

Giorgio Galli

    Pensiero critico senza dogmi

    Giorgio Galli è uno storico che ha il gusto della ricerca e il pregio di non sottomettersi alle mode. Lo ha dimostrato nei suoi innumerevoli libri, ma anche come professore, soprattutto come uomo. Chi scrive gli è debitore di molto.E ai debiti ora si aggiunge un aureo libretto, quasi un pamphlet,

    – di Armando Torno

    Regno Unito e Ue alzano la voce ma alla fine tratteranno

    La rigida presa di posizione della premier May a fronte dell'approvazione all'unanimità della Ue delle linee guida per le trattative dell'uscita del Regno Unito dall'Unione, dimostra ancora una volta che se l'Unione vuole avere un futuro costruttivo per le prossime generazioni, aldilà dall'attuale

    – di Adriana Cerretelli

    Riforma costituzionale, un test sulla volontà dell'Italia di cambiare

    «La riforma costituzionale approvata dal Parlamento e sulla quale i cittadini saranno chiamati a esprimere il parere a dicembre poteva anche essere realizzata in una versione migliore. A mio avviso però, in questa situazione, credo sia importante chiedersi se bocciando la riforma l'Italia non dia

    – di Lettere al Sole, risponde Guido Gentili

    Referendum e legge elettorale, chiarezza per scegliere meglio

    La legge di riforma elettorale e il referendum costituzionale sono temi che tengono in fibrillazione la politica italiana in questi mesi e non potrebbe essere diversamente visto la loro rilevanza e le conseguenze che sono destinati a produrre non solo nella vita politica. Senza entrare nel merito

    – di Guido Gentili

    Se dico "motel" pensate a un albergo a ore? Vi sbagliate

    "Noi due e il nostro solito rifugio in quel motel, una stanza buia, per vivere questo nostro amore". Così cantava Renato Zero. Dev'essere colpa sua se nell'immaginario collettivo il motel non è altro che un albergo a ore, un rifugio per amanti in cerca di privacy lontano dalla città. In verità i motel hanno un'altra funzione e un'altra storia. E la storia è bellissima ed è questa: alla fine degli anni '50, in viaggio negli Stati Uniti, Enrico Mattei vide un motel lungo la strada. In Italia c'era...

    – Francesca Milano

    Il rischio di una feroce campagna in vista del referendum

    La riforma costituzionale approvata dal Parlamento poteva essere realizzata in una versione migliore. A mio avviso però credo sia importante chiedersi se bocciando la riforma l'Italia non dia una conferma della sua incapacità di effettuare riforme e di cullarsi nel suo inerte status quo. L'Europa e

    – Guido Gentili

1-10 di 34 risultati