Ultime notizie:

Giorgio Fontana

    Viaggio a fumetti nelle baraccopoli di Nairobi

    Nel 5-6% della superficie di Nairobi vive il 60% della sua popolazione. Non abita in grattacieli altissimi, ma in baraccopoli iperdense, con una densità simile a quella degli allevamenti di bestiame. Sono gli slum, dicono i bianchi con un termine di retaggio coloniale. Gli inquilini li chiamano

    – di Lara Ricci

    E' Laurent Mauvignier il vincitore del Bottari Lattes

    E' lo scrittore francese Laurent Mauvignier a vincere con lntorno al mondo (Feltrinelli, trad. di Yasmina Mélaouah, pagg. 320, 18, si veda la recensione di Giorgio Fontana sulla Domenica del 29 gennaio 2017) la sezione Il Germoglio del premio Bottari Lattes Grinzane. Lo hanno scelto 384 liceali

    – di Lara Ricci

    La solitudine metropolitana di Milano e molto altro nel libro di Stella Pulpo

    Quando, nell'estate del 2006, il mio stage romano fu dirottato su Milano, uno dei prof della scuola di giornalismo che frequentavo mi disse che in fondo era destino, visto il mio cognome. Come ogni volta che qualcosa va storto rispetto ai miei piani, in quei giorni mi venne una imbarazzante crisi di eruttazione continua dovuta allo stress. Il pensiero di un colloquio in quelle condizioni non alleviava certo la mia ansia, ciononostante "il treno io l'ho preso e ho fatto bene", come dice Francesco...

    – Francesca Milano

    Giorgio Fontana

    Giorgio Fontana è nato nel 1981. Vive e lavora a Milano, dove collabora con diverse testate e sceneggia storie per il settimanale "Topolino". Con Sellerio ha pubblicato Per legge superiore (2011), Morte di un uomo felice (Premio Campiello 2014) e Un solo paradiso (2016).

    Il tramonto dei riti

    Di primo acchito, gli ingredienti con cui Safran Foer torna alla narrativa possono sembrare scontati, vagamente franzeniani. Una famiglia ebrea borghese in crisi, i Bloch, con al centro un matrimonio alla fase terminale: Jacob, il marito fragile; la moglie Julia, decisa ma insoddisfatta; i figli

    – di Giorgio Fontana

    Solo le storie misurano il dolore

    Da bambino sognavo che esistesse una macchina del dolore. Un aggeggio che consentisse, per pochi istanti, di provare concretamente le sofferenze altrui - specie quelle che mi apparivano più remote: il freddo, la fame, la tortura. Cosa sente un corpo quando viene ridotto all'impotenza? Potevo

    – Giorgio Fontana

    Il fantasma nelle lettere

    «La facilità di scriver lettere [?] deve aver portato nel mondo uno spaventevole scompiglio delle anime. E' infatti un contatto con fantasmi, e non solo col fantasma del destinatario, ma anche col proprio che si sviluppa tra le mani nella lettera che stiamo scrivendo, o magari in una successione di

    – di Giorgio Fontana

    Stasera fate un viaggio a New York (restando a Milano)

    Forse è tardi per avvisarvi, in fondo è giovedì sera e magari avete già dei piani per la serata. Però se siete dalle parti di corso di Porta Ticinese vi consiglio di fare un salto alla libreria Verso, dove dalle 21,30 alcuni scrittori leggeranno brani di altri scrittori che uno scrittore ha raccolto in una antologia. Per essere più chiari, dalle 21,30 alla libreria Verso Giorgio Fontana, Marco Rossari, Giacomo Papi, Laura Pezzino, Alessandra Tedesco, Alessandro Mari, Alessandro Beretta, Cristian...

    – Francesca Milano

1-10 di 140 risultati