Ultime notizie:

Giorgio Fiore

    Sud e sanità, la beffa dei rimborsi

    Cresce la protesta delle imprese - I governatori a Monti: è un atto incostituzionale - CASI LIMITE - Alla Asl 1 di Napoli centro il record negativo: 1.686 giorni di ritardo verso i fornitori; in Calabria fatture nei cassetti per 999 giorni

    – Francesco Benucci

    Impennata dei fallimenti nel 2011

    Lombardia e Lazio le più colpite - Tra i settori in affanno edilizia e commercio - RECORD STORICO - Giorgio Fiore (Confindustria Campania): «Se non si fa subito qualcosa il 2012 sarà anche peggio». In tre anni persi 300mila posti

    – Emanuele Scarci

    La svolta da fondi Ue e legalità

    Per rilanciare la crescita, il Mezzogiorno ha bisogno di migliorare l'impiego delle risorse finanziarie a disposizione, recuperare l'efficienza della Pubblica

    – di Orazio Vecchio

    No Fiom all'intesa su Pomigliano

    La Cgil: difesa del lavoro ma senza illegittimità - Per Marcegaglia «cecità enorme» - LE ALTRE SIGLE - Apprezzamento di Bonanni per le aperture di Epifani Angeletti: vicenda spartiacque nel sistema delle relazioni industriali

    – Giorgio Pogliotti

    DUELLI-3 / Occupazione ai minimi europei

    Conti regionali, Cig, il porto e Pomigliano: sull'economia poche risposte dagli sfidanti - LA SPERANZA NELLA FIAT - Il grido d'allarme della Fim-Cisl: viviamo in eterno stand by, continuiamo a sperare che ci sia assegnata la produzione della Panda - LA CAMORRA OVUNQUE - Il presidente degli industriali Fiore scrive a tutti i candidati: livello di illegalità inammissibile per una società moderna

    – di Mariano Maugeri

    • Marcegaglia: non mi fermeranno

      «Continuerò a parlare con chiarezza» - Piena solidarietà dalle imprese - IL VERTICE CONFINDUSTRIA - «Pieno sostegno, l'indipendenza è da sempre la forza del sistema e la presidente ne è il simbolo Politica imbarbarita»

      – Nicoletta Picchio

      • «Per la Campania è la seconda volta»

        MISURA SBAGLIATA - «Non è stato fatto nulla per ridurre la spesa sanitaria ma si aggrava una tassa di per sé ingiusta che penalizza chi ha più occupati»