Ultime notizie:

Giorgio De Stefano

    Sentenza Gotha/ Il "Crimine" cavalier servente del "riservato" (alla faccia di santini e giuramenti)

    Chi guarda il bicchiere mezzo vuoto si sta già affrettando a dire che è solo il primo grado di giudizio. Giusto. Ma anche chi guarda quello stesso bicchiere mezzo pieno dirà che è solo il primo grado di giudizio. Altrettanto giusto. Io, come sempre nella mia vita, me ne fotto di tutti, degli uni e degli altri e scrivo che la sentenza in primo grado del procedimento Gotha, emessa giovedì 1� marzo dal tribunale di Reggio Calabria, comunque vada il secondo grado, la Cassazione, le fatture del mag...

    – Roberto Galullo

    Il compito di tenere i rapporti con la 'ndrangheta militare è dei «politici servi»: parola del tribunale del Riesame di Reggio Calabria

    Amati lettori di questo umile e umido blog, da alcuni giorni racconto i contenuti dell'ordinanza emessa il 7 agosto a carico di Paolo Romeo (già condannato con sentenza passato in giudicato per concorso esterno in associazione mafiosa) dopo il rinvio disposto dalla Cassazione. La sezione del Riesame del tribunale di Reggio Calabria - presidente Tiziana Drago, Erica Passalalpi e il giudice relatore Angela Giunta - ha stabilito che ci sono tutti gli elementi per «affermare l'esistenza dell'autonom...

    – Roberto Galullo

    Giorgio De Stefano, la 'ndrangheta delle "immaginette" e la creazione dei "segreti" tra i mammasantissima

    Amati lettori di questo umile e umido blog, da alcuni giorni racconto i contenuti dell'ordinanza emessa il 7 agosto a carico di Paolo Romeo (già condannato con sentenza passato in giudicato per concorso esterno in associazione mafiosa) dopo il rinvio disposto dalla Cassazione. La sezione del Riesame del tribunale di Reggio Calabria - presidente Tiziana Drago, Erica Passalalpi e il giudice relatore Angela Giunta - ha stabilito che ci sono tutti gli elementi per «affermare l'esistenza dell'autonom...

    – Roberto Galullo

    Cupola riservata della 'ndrangheta: anche per il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria è tutta un'altra storia rispetto al passato

    Per i magistrati della sezione del Riesame del tribunale di Reggio Calabria - tutte donne, la presidente Tiziana Drago, Erica Passalalpi e il giudice relatore Angela Giunta - non ci sono dubbi. Per l'avvocato Paolo Romeo «...anche alla luce delle più recenti acquisizioni investigative, deve ritenersi confermato il suo attuale ruolo di componente apicale della direzione strategica della 'ndrangheta, chiamata ad operare ad un livello superiore rispetto alle sue singole articolazioni territoriali e...

    – Roberto Galullo

    Presa Diretta (Rai3) scopre i "mammasantissima" sopra la 'ndrangheta, Nicola Gratteri li punta e Rosy Bindi li mette a nudo

    Anche Nicola Gratteri, capo della Procura di Catanzaro non ha dubbi: il gotha massopolimafioso che i suoi ex colleghi della Dda di Reggio Calabria stanno portando alla luce in riva allo Stretto, è un modello replicabile ovunque. Non solo in Italia, visto che nord e sud, est od ovest del mondo, come ama ricordare il pm, sono solo punti cardinali che non possono certo ingabbiare i confini virtuali delle mafie. Quei mammasantissima invisibili e riservati - oggi alle 21.15 al centro della puntata di...

    – Roberto Galullo

    Mafia e 'ndrangheta, ora anche le indagini svelano il lungo sodalizio

    L'indagine Mammasantissima della Procura di Reggio Calabria di luglio 2016 (esattamente un anno fa), che ora trova una prosecuzione logica nel nuovo provvedimento della Dda che ha colpito Rocco Santo Filippone ('ndrangheta) e Giuseppe Graviano (Cosa nostra) e la comune strategia stragista delle due

    – di Roberto Galullo

    'Ndrangheta, rinviati a giudizio senatore Caridi e altri 39

    Il gup di Reggio Calabria ha rinviato a giudizio 40 imputati nel processo "Ghota" tra i quali il senatore Antonio Caridi (Gal), l'ex parlamentare Psdi Paolo Romeo, l'ex sottosegretario della Giunta regionale di centrodestra Alberto Sarra, l'ex rettore del Santuario della Madonna della Montagna di

    Mafia (in)visibile/4 Banca dei favori della 'ndrangheta: tu dai un riservato a me che poi io do un invisibile a te - Le persone "perbene"

    Cari amici di questo umile e umido blog, dalla scorsa settimana ho ricominciato a scrivere di un mio vecchio pallino così sintetizzabile: le mafie oltre le coppole e le lupare, i santini e le apecar. O se preferite: l'evoluzione costante e continua dei sistemi criminali che su quei riti si poggiano grazie a fondamenta solide ma che si elevano e innalzano ben oltre quella miserabile potenza di violenza e sangue. Sapete altresì che - grazie all'indagine Gotha della Procura di Reggio Calabria che ...

    – Roberto Galullo

1-10 di 28 risultati