Ultime notizie:

Giorgio Ambrosoli

    Contrastare la corruzione? Si può fare se...

    L'autore di questo post è Giuliano Bastianello, imprenditore recentemente premiato con una menzione speciale al Premio Giorgio Ambrosoli per aver denunciato appalti truccati -

    – Econopoly

    La città dei valori che ricorda Ambrosoli

    C'è un'apparente contraddizione dietro alla scelta di intitolare alla memoria del cardinale Carlo Maria Martini la nona edizione della Giornata della Virtù civile organizzata dall'associazione civile Giorgio Ambrosoli, in programma domani a Milano: una grande personalità religiosa per un'iniziativa

    – di Marco Ferrando

    Sarebbe bello se Milano si stringesse intorno alla figura di Giorgio Ambrosoli

    Giorgio Ambrosoli, per cinque anni commissario liquidatore della Banca Privata di Michele Sindona, fu ucciso a Milano da un killer la notte tra l'11 e il 12 luglio 1979. Milano in questi ultimi anni sta rialzando la testa, ritrovando il suo orgoglio. Chi scrive ha già espresso le sue perplessità sulla qualità e solidità di questo rinascimento ma già che c'è tanto vale sostenerlo. E la crescita sarà tanto più sostenibile quanto Milano avrà il coraggio di tornare a voler essere la capitale morale...

    – Andrea Arrigo Panato

    L'Italia in tre metafore (forza, altrimenti non ce la facciamo)

    Al marziano appena atterrato, l'Italia si spiega con tre metafore: 1) un bel corallo, morto; 2) i 66 funzionari addetti alla casa natale di Pirandello; e - purtroppo - 3) la figura dell'"eroe suo malgrado". 1. Un bel corallo, morto. Il corallo è costruito da colonie di piccoli polipi - gli antozoi (letteralmente: "fiori animali", dal greco ????? e ????), che per proteggersi e sostenersi si dotano di uno scheletro calcareo - ed è colorato dalle alghe che, in simbiosi con gli antozoi, li nutron...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    Deboli e opachi poteri forti

    Esistessero davvero, i poteri forti! Proliferano, invece, quelli opachi: «Cordate personali, piccole consorterie, corporazioni ottuse, egoismi locali e miopie collettive». Per questo dirigere il Corriere della Sera - ovattato crocevia dell'establishment - è un compito titanico: occorre muoversi con

    – di Raffaele Liucci

    Il terreno scivoloso dell'antimafia delle parole

    Terreno scivoloso quello dell'antimafia. Quando pensi di aver issato la bandiera in cima alla montagna della conoscenza, c'è sempre qualcosa o qualcuno che ti riporta a valle. In questo terreno irto di insidie, Sicilia e Calabria non fanno passare giorno senza che qualche nuova spina si aggiunga

    – di Roberto Galullo

    La quotidianità dell'impegno: i vincitori del Premio Ambrosoli

    In comune hanno l'impegno e la normalità. La normalità perché sono cittadini che nel contesto "normale" del loro lavoro si sono trovati nella condizione di compiere gesti straordinari. L'impegno è l'esercizio della legalità, anche quando questo vuol dire mettersi a rischio. Sono i premiati del

    – di Serena Uccello

    «Vigilanza più alta in tempi di crisi»

    Nei bilanci delle banche italiane non ci sono solo i segni della doppia e profonda recessione che ha colpito tra il 2008 e il 2014 l'economia nazionale. In alcuni casi l'impatto della crisi è stato rafforzato anche da comportamenti fraudolenti e gravemente scorretti di banchieri e amministratori

    – di Davide Colombo

1-10 di 69 risultati