Ultime notizie:

Giorgio Almirante

    Editoria e politica, le scelte dei leader per i loro libri

    Non è la prima volta che la scelta dell'editore da parte di un leader politico per pubblicare il proprio libro solleva polemiche. Ma il caso di Matteo Salvini che, tra le quasi cinquemila case editrici attive sul mercato italiano, per il suo volume-intervista con la giornalista Chiara Giannini ha

    – di Riccardo Ferrazza

    Pena di morte, delitto di giustizia

    Si parla ancora della pena di morte. Non in Italia, dove l'ultima esecuzione capitale avvenne nel 1947, quando furono fucilati tre uomini colpevoli della strage di Villarbasse. Già nel 1889 il nostro Paese ne previde l'abolizione (erano esclusi i crimini di guerra e il regicidio), anche se poi il

    – di Armando Torno

    ANDREA PAZIENZA, 30 ANNI DOPO (in Rai)...

    Di Andrea, anche a chi non l'ha conosciuto, manca trent'anni dopo la sua intelligenza. Cosa avrebbe potuto pensare e partorire, oggi, contro il Governicchio da incubo che non ci meritiamo? Quel che pensasse di Berlusconi, anche molti anni prima che costui entrasse in politica, lo sappiamo ed emerge dalle storie di Andrea, da una in particolare. Idem, anche più esplicitamente, di Maurizio Costanzo, della P2 di Licio Gelli a cui era iscritto insieme al Berlusca, ovviamente di Giorgio Almirante.....

    – Luca Boschi

    Elezioni siciliane, ecco chi sono i cinque in corsa

    Sono rimasti, per ora, in cinque. Ma sono quattro i candidati alla presidenza della Regione siciliana i veri protagonisti della sfida. Tutti diversi tra loro, per cultura, formazione politica, provenienza professionale che fa di questa sfida tra politica e antipolitica, tra militanza decennale e

    – di Nino Amadore

    Luigi Di Maio, il più politico del M5S "scala" il Movimento anti-politica

    Il paradosso sta tutto nella schermata della piattaforma Rousseau dove gli iscritti hanno votato il loro candidato premier: nella scheda del vincitore scontato, Luigi Di Maio, la voce "professione" è stata lasciata vuota. Unico caso tra gli otto sfidanti. Lo ha segnalato prontamente il blogger

    – di Manuela Perrone

    Un fantasma chiamato destra

    C'è un motivo, se in Italia la così detta destra si è estinta. E Silvio Berlusconi non c'entra niente. Questo motivo è che la destra, come blocco culturale e sociale di derivazione risorgimentale e tardo ottocentesca, è morta dopo la rovina del fascismo, se non già nel fascismo come fenomeno

    – Alessandro Giuli

1-10 di 33 risultati