Ultime notizie:

Ginzburg

    Primo Levi, la scienza come cura dall'orrore della shoah

    Com'è facile immaginare, tutti oggi celebrano Primo Levi, nato cent'anni fa a Torino, per essere stato lo scrittore-testimone di Auschwitz, il narratore che visse l'olocausto in presa diretta e lo raccontò secondo la prospettiva di una discesa agli inferi.

    – di Giuseppe Lupo

    Raffaello e la sua cerchia

    Nei 500 anni dalla sua morte Urbino celebra l'artista divino con una rassegna d'eccezione

    – di Marco Carminati

    Dallo Strega al Campiello al via la stagione dei Premi, ma servono veramente?

    Si parte a luglio con il Premio Strega, poi a settembre il Campiello: è questa la stagione più attesa in Italia dagli scrittori, la stagione dei Premi che possono far decollare o consacrare una carriera. Ma i premi letterari davvero agiscono come moltiplicatori del successo di un libro?

    – di Serena Uccello

    Salone del libro di Torino, successo di pubblico nonostante le polemiche

    La tempesta imperfetta di polemiche scatenatasi attorno al Salone del Libro (ma per fortuna non al suo interno, dove 148mila spettatori hanno decretato il pieno successo di questa edizione) sembrava essersi conclusa alla vigilia dell'apertura con l'esclusione della casa editrice dichiaratamente

    – di Lorenzo Tomasin

    La presenza dell'editore «sovranista» infiamma la kermesse

    La partecipazione dell'editore "sovranista" Altaforte infiamma la vigilia del Salone del Libro di Torino. Dopo le dimissioni, ieri, dello scrittore Christian Raimo dal ruolo di consulente editoriale per i commenti a un suo post in cui definiva "neofascisti e razzisti" alcuni editori e giornalisti,

    – di Stefano Biolchini

    «Le fake news ci sono sempre state, la difesa è nelle biblioteche»

    «Quando, nel 1988, arrivai a Los Angeles, gli studenti più brillanti erano affascinati dal neoscetticismo. Per il neoscetticismo, la narrazione di finzione e la finzione storica erano indistinguibili. Il clima culturale di allora ha creato le condizioni favorevoli per le fake news di oggi».

    – di Paolo Bricco

    La famiglia è «culturale»

    Non siamo figli per nostra volontà.Molti sono concepiti senza essere pensati, altri sono cercati a tutti i costi, la maggior parte arriva percorrendo una delle tante strade comprese tra questi due estremi. Ogni concepimento, nascita, adozione, ha una sua storia da raccontare, più o meno

    – di Vittorio Lingiardi

1-10 di 119 risultati