Ultime notizie:

Ginger Rogers

    A Londra il ritorno del tip tap

    Da New York il musical Hamilton; a Roma jazz con la voce di Chiara Civello, al piano Rita Marcotulli

    – di Angelo Curtolo

    American sniper

    Anche Belzebù non ne può più di queste sniper scappate dal film di Clint Eastwood (2014). Come la corista, una Chris Kyler al femminile, che impallina uno dei più valenti tenori italiani, quel gran simpatico di Vittorio Grigolo, accusandolo di averla toccacciata proprio durante gli inchini, davanti

    La forma dell'acqua - Guillermo del Toro. Costumista: Luis Sequeira

    Per la protagonista Eliza Esposito, interpretata da Sally Hawkins, Sequeira ha creato un guardaroba che seguisse gli eventi del film: all'inizio, la sua quotidianità è fatta di toni grigi, per poi passare al rosso con l'aumentare dell'amore per il mostro. Bellissimo l'abito alla Ginger Rogers del

    DICK VAN DYKE CONTRO DONALD TRUMP

    . Il grande Dick Van Dyke, come tutte le persone intelligenti in USA, è stato un sostenitore di Bernie Sanders alla Casa Bianca. Adesso dovrà rassegnarsi ad appoggiare Hillary. Resta ciò che ha dichiarato con il clown dal volatile toupé: Trump as president will lead to war. Poco ma sicuro. Sotto, l'intervista di Dick rilasciata sul tema alla CNN. https://www.youtube.com/watch?v=jJoMRL4i7ns . https://www.youtube.com/watch?v=Mdb_fGWJFcQ , A questa pagina tutti i dettagli, per chi è interessato, ...

    – Luca Boschi

    Venezia '73: bilancio di metà settimana di un festival pieno di fede

    L'articolo pubblicato domenica scorsa sul domenicale del sole Il prete bello è diventato pontefice. Fuma, dice di essere ateo ma scherza (o no?), è cinico, vendicativo, manovra facendo credere di essere manipolato, e assume un nome, Pio XIII, con un'eco storica che riporta al fascismo. Il Papa giovane (The young pope) di Paolo Sorrentino, dopo tanta segretezza, ha rivelato il suo volto nelle fattezze di Jude Law alla 73esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, dove sono state proiettat...

    – Cristina Battocletti

    Venezia '73: Ginger Rogers senza Fred Astaire. "La la land" non è all'altezza di "Whiplash"

    Di Cristina Battocletti Ginger Rogers rimane senza Fred Astaire. Prima defezione sul tappeto rosso e a Venezia già si mormora che il festival più vecchio d'Europa non sia più in grado di garantire i lustrini. Ryan Gosling, protagonista assieme a Emma Stone del musical "La la land" di Damien Chazelle, film di apertura della 73esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, rimarrà sul set di "Blade Runner 2", lasciando Stone "single" questa stasera sul red carpet. In realtà in buona compagnia,...

    – Cristina Battocletti

    Stelle, autori e polemiche al Lido

    Ginger Rogers rimane senza Fred Astaire. Prima defezione sul tappeto rosso e a Venezia già si mormora che il festival più vecchio d'Europa (forse) non sia più in grado di garantire i lustrini e la consueta parata di star.

    – di Cristina Battocletti

    Pattinare con le dita

    Lei ha inventato con lui le NanoDanses, danze di sole mani e lui le ha riprese anche nel suo ultimo film, Dio esiste e vive a Bruxelles; lui ha inventato con lei un inedito linguaggio teatrale fatto di cinema, danza, musica, performance e bricolage di genio, e lei ha creato un collettivo in grado

    – di Marinella Guatterini

1-10 di 26 risultati