Ultime notizie:

Gibbon

    Chi salverà il patrimonio afghano?

    Lentezza e burocrazia internazionale impediscono ai corpi speciali di intervenire a salvaguardia del patrimonio a rischio nei paesi a elevata instabilità politica. Per Noor Agha Noori, direttore dell'Istituto Archeologico dell'Afghanistan, potrebbe essere l'unica soluzione

    – di Roberta Capozucca e Giuditta Giardini

    Who is going to save afghan cultural heritage?

    The international bureaucracy is preventing international bodies from intervening to safeguard heritage at risk, not only in Afghanistan but in all those countries where there is strong political instability. Yet, according to Noor Agha Noori, director of the Archaeological Institute of Afghanistan, it could be the only solution

    – di Roberta Capozucca e Giuditta Giardini

    Elagabalo, imperatore di Roma e signore di tutti gli eccessi

    Duemila anni fa un ragazzo arabo di quattordici anni divenne imperatore di Roma. Aveva un nome non memorabile: Marco Aurelio Antonino, ed è passato alla storia con il suo soprannome: Elagabalo (El-Gabal significa Dio della Montagna, una divinità semitica del Sole alla quale era particolarmente

    – di Emanuele Papi

    La strategia delle Crociate

    Questo di Christopher Tyerman, uno dei massimi studiosi delle Crociate attivi sulla scena internazionale, è un libro dichiaratamente parziale. Non di parte, ma parziale alla lettera, perché prende ad oggetto di una trattazione dettagliatissima e sempre avvincente, un aspetto soltanto di quella

    – di Alessandro Schiesaro

    Roma, declino senza illusioni

    Che cosa accomuna Angelo Poliziano e un maestro del cinema western come Anthony Mann, il patriarca di Costantinopoli (e bibliofilo) Fozio e Niccolò Machiavelli, il libertino francese François de La Mothe Le Vayer e il grande storico settecentesco di Roma Edward Gibbon, l'illuminista radicale Mably

    – di Gabriele Pedullà

    Adriano, imperatore e icona pop

    La fortuna di Adriano è recente. Nel 1776 fu pubblicata un'opera che domina ancora le nostre idee: The Decline and Fall of the Roman Empire di Edward Gibbon. A quell'epoca gli storici davano giudizi senza problemi e per Gibbon la razza umana conobbe il paradiso in terra sotto Adriano (20 anni 10

    – di Emanuele Papi

    Il genere nota a piè di pagina

    Il delizioso libro - come tutti i suoi - di Antony Grafton sulla Nota a piè di pagina (in italiano nelle edizioni Sylvestre Bonnard, 2000) si apre narrando nel primo capitolo «Le origini di una specie» i fasti della nota a piè di pagina nel suo secolo d'oro, il Settecento. Nulla, osserva Grafton

    – Carlo Carena

    I «Millenni» che verranno

    I classici che si traducono oggi saranno le risorse dei bambini di domani, per la medesima ragione che ci vede leggere in Rete i testi antichi. Si cerca una notizia, un passo, una conferma. Il libro cartaceo è ancora insostituibile per la diffusione della cultura e Internet è diventato

    – Armando Torno

    Memorie di un ex potente

    I libri delle «Varie» di Cassiodoro ancora non erano mai stati tradotti per intero. Andrea Giardina riesce nell'arduo compito

    – Alessandro Schiesaro

    #Violenza

    a violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice di cosa alcuna ma soltanto distruggitrice.

1-10 di 23 risultati