Ultime notizie:

Gianni Pittella

    Carceri, il Pd insiste: discutere riforma in Commissioni speciali

    Il Pd torna alla carica sull'attuazione della riforma penitenziaria, uno dei fiori all'occhiello del Guardasigilli Andrea Orlando, in stand by da settimane per l'opposizione esplicita della Lega. Per Francesco Boccia, oggi capogruppo dem in commissione Speciale alla Camera, non c'è tempo da

    – di V.N.

    Senato, Crimi (M5S) eletto presidente della Commissione speciale

    Con 19 voti favorevoli su 27 il senatore M5S Vito Crimi è stato eletto presidente della commissione speciale di Palazzo Madama, l'organismo temporaneo istituito dai capigruppo del Senato per esaminare il Def e i provvedimenti rimasti in sospeso con la fine della passata legislatura. «La centralità

    – di Vittorio Nuti

    Senato, domani via alla Commissione speciale. M5S punta a Lezzi presidente

    In attesa che si costituiscano le nuove commissioni permanenti, il Movimento Cinque Stelle punta a guidare la Commissione speciale per gli atti urgenti del Governo. Si tratta dell'organismo temporaneo convocato dai capigruppo di Palazzo Madama per esaminare i provvedimenti rimasti in sospeso con la

    – di V.N.

    Alla Camera eletti i vicepresidenti. Pd fuori dai questori

    L'Aula della Camera ha eletto i componenti dell'Ufficio di presidenza di Montecitorio. I vicepresidenti sono: Mara Carfagna (Fi), Maria Edera Spadoni (M5S), Lorenzo Fontana (Lega) e Ettore Rosato (Pd). I questori sono Riccardo Fraccaro (M5S), Gregorio Fontana (Fi) ed Edmondo Cirielli (Fdi). «Con

    – di N. Barone e A. Gagliardi

    Senato, eletti i vicepresidenti: Calderoli, Rossomando, La Russa,Taverna

    L'Aula di Palazzo Madama ha eletto i suoi 4 vicepresidenti: Roberto Calderoli della Lega con 164 voti e Ignazio La Russa per Fratelli d'Italia con 119 voti, Paola Taverna del M5S con 105 e Anna Rossomando del Pd con 63 preferenze. Intanto, sul fronte dellla trattativa per il governo, il Quirinale

    – di Redazione Roma

    Da Sammartino a Pittella, il Pd richiama i campioni delle preferenze

    Dall'Europa alla Sicilia passando per la Campania: il Pd schiera tutti i suoi fuoriclasse delle preferenze. E' la strategia messa in atto da Matteo Renzi per raccogliere il maggior numero di consensi, tenere alta la percentuali democratiche e provare a segnare quel «matchpoint» al Movimento 5 Stelle

    – di Riccardo Ferrazza

    Notte di tensioni nel Pd: approvate le liste, ma la minoranza non vota

    Tensioni e strappo della minoranza interna, la notte scorsa, in casa dem, nel corso di una nervosissima Direzione del Pd che si è chiusa alle 4 del mattino con il via libera alle liste dei candidati per le prossime elezioni politiche del 4 marzo. Il dissenso degli orlandiani per il "metodo

    – di Redazione Roma

1-10 di 188 risultati