Persone

Gianni Agnelli

Giovanni detto Gianni Agnelli è stato un imprenditore e un industriale italiano. Al vertice della Fiat di Torino, era conosciuto come “l’avvocato”. È stato inoltre Presidente del club calcistico della Juventus, di Confindustria, dell'Istituto Finanziario Industriale e sindaco di Villar Perosa (in provincia di Torino).

Gianni Agnelli si è laureato in giurisprudenza, nel 1943 a Torino. L’anno successivo si è arruolato ufficiale di collegamento del Corpo Italiano di Liberazione. A 25 anni è stato eletto presidente della società di produzione di cuscinetti a sfere fondata da Roberto Incerti e dal nonno e nello stesso anno è diventato anche sindaco di Villar Perosa. Nel 1947 Gianni Agnelli è stato nominato Presidente della Juventus e dopo aver scampato a un grave incidente stradale, nel 1959 è diventato Presidente dell'Istituto Finanziario Industriale. Quattro anni più tardi ha ricoperto la carica di Amministratore delegato della Fiat, per poi ereditare nel 1966, il comando dell’azienda automobilistica. Gianni Agnelli è morto nel 2003 per un carcinoma prostatico.

Nel 1953 a Strasburgo Gianni Agnelli ha sposato Marella Caracciolo dei Principi di Castagneto, dalla quale ha avuto due figli: Edoardo e Margherita. Durante la sua carriera Agnelli ha controllato il 100% del quotidiano La Stampa (tuttora di proprietà Fiat), un terzo del capitale del Corriere della Sera e il 46% della Rizzoli. È stato Presidente della Confindustria dal 1974 al 1976.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Gianni Agnelli | Istituto finanziario industriale | Fiat | Rizzoli | Villar Perosa | Roberto Incerti | Marella Caracciolo | Confindustria | Juventus |

Ultime notizie su Gianni Agnelli

    Come cambiano gli equilibri di potere in casa Agnelli-Elkann

    Nel dettaglio ciascun ramo esprime due componenti del board: il "gruppo eredi di Gianni Agnelli" è rappresentato da John Elkann, che ricopre anche il ruolo della presidenza della società, e Tiberto Brandolini d'Adda; il "gruppo Nasi" ha designato Alessandro Nasi e Luca Ferrero di Ventimiglia; "il gruppo altri Agnelli", infine, ha scelto Andrea Agnelli e ha di recente sostituito Eduardo Teodorani- Fabbri con una new entry, Benedetto della Chiesa,...

    – di Marigia Mangano

    La saga Air Italy, dai fasti dell'Aga Khan al fallimento

    Ha avuto diversi soci di minoranza, da Agnelli a Gentile, l'ultimo, il Qatar, con un piano faraonico mai realizzato ... L'Aga Khan era amico di Gianni Agnelli, allora patron del gruppo Ifi e della Fiat. ... Nel 1993 Agnelli ha restituito le azioni all'Aga Khan, che ha ricomprato la quota del 20% di Ifint per 50 milioni di dollari e, attraverso la finanziaria Airfin, è salito al 62,9% di Meridiana.

    – di Gianni Dragoni

    Fiat 127 Rustica, la brasiliana importata anche in Italia

    Mai come oggi il Centro di ricerca e sviluppo di Fiat a Betim in Brasile, è stato più attivo: terminata l'epoca in cui le torinesi verdeoro venivano considerate le cugine povere e brutte dei modelli europei, il polo intitolato a Gianni Agnelli ha dato vita a diverse vetture accattivanti, tra auto di serie e showcar.

    Parla Cesare Romiti: io, Cuccia e l'Avvocato: ecco la verità

    La trattativa la fece con Gianni e Umberto Agnelli, spuntando una cifra che io certo non gli avrei mai dato. ... Io e Gianni Agnelli avevamo concluso l'operazione con Lee Iacocca, ma Umberto Agnelli si mise di traverso.

    – di Paolo Madron

    Rapporto Pirelli, una lezione di modernità

    Leopoldo Pirelli, quale presidente della Commissione incaricata di elaborare le nuove linee-guida del sodalizio confederale, e Gianni Agnelli erano stati i principali ispiratori del documento, di una cinquantina di pagine, che recava a mo' di... D'altra parte, se Gianni Agnelli aveva patrocinato l'idea di immettere, come diceva un «po' di aria fresca nel vecchio santuario» confindustriale, non solo per via delle sue suggestioni kennediane, ma anche sotto la spinta della...

    – di Valerio Castronovo

1-10 di 320 risultati