Ultime notizie:

Gianluigi Simonetti

    Qui batte di nuovo il cuore oscuro del Novecento

    E così La ragazza con la Leica, di Helena Janeczek, ha vinto lo Strega 2018, nel sollievo generale dei mass media: perché una scrittrice torna a vincere dopo quindici anni, e perché la pubblica Guanda, a spezzare il monopolio dei grandi marchi. Sollievo senza stupore: nello scegliere la cinquina i

    – di Gianluigi Simonetti

    Un modello artistico e morale

    «Nulla dà una più profonda impressione di verità a chi ama la letteratura di quanto la dia uno scrittore che si occupi di un singolo scrittore: allora la letteratura diventa contemporaneamente più "letteraria" e più viva...». Così nel 1983 Maria Corti, italianista e scrittrice, recensendo Casa

    – di Gianluigi Simonetti

    Libri senza padroni

    Fra i grandi studiosi di letteratura che hanno operato in Italia negli ultimi decenni il più sottovalutato è stato forse Francesco Orlando, francesista e comparatista, scomparso a Pisa nel 2010, la cui lezione, osservava qualche mese fa Franco Cordelli sul Corriere della Sera, «è ormai solo un

    – di Gianluigi Simonetti

    E tutto finisce in poesia

    Domenica scorsa ci siamo chiesti cosa resta del Novecento nella lingua narrativa di questi anni. E abbiamo registrato, alla prova dei fatti, un progressivo allontanamento dal passato, inteso come modello di uno stile «scritto», sensibile alle forme di prestigio. La maggior parte dei nostri

    – di Gianluigi Simonetti

    Il rifiuto della prosa «antica»

    Nelle ultime due settimane abbiamo azzardato un'incursione nel terreno dei temi di successo della narrativa degli ultimi vent'anni. Precariato, lotta armata, periferie di vario tipo: alla fine del percorso si rafforza quell'idea che maturava già all'inizio, quando parlavamo di dominanti formali.

    – di Gianluigi Simonetti

    Evadere negli anni di piombo

    Uno sguardo ai temi preferiti dalla narrativa italiana degli ultimi vent'anni ci ha spinto, la settimana scorsa, nelle periferie italiane, e romane in particolare. Abbiamo identificato un gusto deciso per paesaggi, oggetti e personaggi marginali, «bassi», a rapida presa sociologica e civile, in

    – di Gianluigi Simonetti

    Evadere negli anni di piombo

    Uno sguardo ai temi preferiti dalla narrativa italiana degli ultimi vent'anni ci ha spinto, la settimana scorsa, nelle periferie italiane, e romane in particolare. Abbiamo identificato un gusto deciso per paesaggi, oggetti e personaggi marginali, «bassi», a rapida presa sociologica e civile, in

    – Gianluigi Simonetti

    Come non scrivere un romanzo, secondo me

    «Di mestiere faccio il linguista» è la frase con cui un intelligente filologo introduce i suoi periodici interventi nella rubrica di un quotidiano pugliese. Lo dice per mettere le mani avanti sul punto di vista, consapevolmente parziale, da cui riguarda all'attualità. La stessa formula potrebbe

    – di Lorenzo Tomasin

    Un Campiello di storie (e lettori) forti

    Dopo aver parlato a lungo di fenomeni formali, ci siamo soffermati, la settimana scorsa, su due tipologie di autore che si sono imposte, un po' per caso e un po' per marketing, nella narrativa degli ultimi dieci anni. Siamo entrati, insomma, nelle officine degli editori, cercando di identificare

    – di Gianluigi Simonetti

1-10 di 28 risultati