Ultime notizie:

Giangiacomo Feltrinelli

    Piazza Tienanmen, 30 anni dopo il silenzio assordante

    Se il'68 ha il suo slogan in «Vogliamo tutto! Chiediamo l'impossibile», a Pechino nell'aprile 1989 lo slogan è più basso: «Chiediamo qualcosa, per esempio il diritto di parola». Evidentemente era troppo. Tra il 3 e il 4 giugno 1989, negli stessi giorni in cui in Europa si vota per il nuovo

    – di David Bidussa

    Non basta chiamarlo "Decreto Crescita" per far ripartire il Pil

    Leggendo le anticipazioni del cosiddetto Decreto Crescita, mi è venuto in mente un principio ben noto nel mondo del diritto. Si tratta dell'irrilevanza del nomen juris, ossia, in parole semplici: non importa la qualificazione giuridica che le parti danno a un atto (ad esempio un contratto), perché il giudice potrà disattendere quel "titolo" per accertare la realtà sostanziale del rapporto. Parafrasando, non basta chiamare un provvedimento "Decreto Crescita" per dimostrare che al suo interno con...

    – Francesco Bruno

    Il banchiere Vitale: «Inge Feltrinelli, anima dell'azienda e di Milano»

    «Inge Feltrinelli è stata una donna di cultura e di società che ha saputo dare un'anima alla casa editrice. I primi due elementi potevano essere naturali, quasi scontati. Il terzo elemento non lo era. Quest'anima è la sua maggiore eredità. Per la casa editrice e per la sua famiglia, per la nostra

    – di Paolo Bricco

    Regina dei libri gioiosa e battagliera

    L'immagine che ci porteremo dietro di Inge Feltrinelli, scomparsa ieri a Milano all'età di 87 anni, è quella dell'allegria, della curiosità, del movimento perpetuo. E' stata l'amata regina non soltanto della casa editrice fondata dal marito Giangiacomo, ma dell'intero mondo del libro, non solo

    – di Ernesto Ferrero

    Pensioni a quota 100: si può evitare un'altra manovra contro i giovani di oggi e di domani?

    Pochi giorni fa l'OCSE ha pubblicato il consueto Education at a Glance, edizione 2018, con tutta la sua mole di dati e indicatori sui sistemi di istruzione nei vari Paesi aderenti all'organizzazione con sede a Parigi. Nel capitolo dedicato alle risorse finanziarie, osservando la spesa totale per studente, si evince che l'Italia è al di sotto della media Ocse e della media UE (a 22). Osservando la spesa in percentuale del Pil, lo scenario peggiora e ci vede nelle ultime posizioni. Leggendo...

    – Francesco Bruno

    L'Italia non può crescere davvero se il Sud non accelera. Analisi e soluzione

    Nel suo ultimo libro e di Emanuele Felice[3], si può ragionare sul ruolo delle istituzioni politiche ed economiche nel favorire (o nell'ostacolare nel caso delle istituzioni estrattive) i processi di cambiamento in aree storicamente meno prospere. Per fare ciò servirebbe un doppio livello di intervento, centrale e locale, perché sappiamo bene come non sia sufficiente il primo, ma non possiamo pensare che il secondo possa farcela da solo, considerati gli atavici problemi che si porta dietro. Un ...

    – Francesco Bruno

1-10 di 72 risultati