Ultime notizie:

Gian Primo Quagliano

    Auto, un altro stop delle immatricolazioni: a ottobre -7,4%

    «Il settore dell’auto – sottolinea Gian Primo Quagliano del Centro Studi Promotor – nella delicata fase congiunturale italiana attuale sta dando un contributo importante per contrastare il rallentamento economico in atto e ciò senza beneficiare di particolari interventi incentivanti».

    – di Filomena Greco

    Auto, le nuove norme sulle emissioni affondano il mercato europeo: -23,4%

    La situazione non è allarmante secondo il Centro Studi Promotor di Gian Primo Quagliano che evidenzia come «in luglio e soprattutto in agosto le case automobilistiche abbiano forzato le vendite per le vetture i cui tipi non erano ancora stati omologati con il nuovo sistema.

    – di Filomena Greco

    La vera sfida? Il difficile addio al diesel

    Mentre il Pil e il mercato dell'auto italiano sono ancora lontani dal livelli antecrisi, il settore dell'auto aziendale ne è ormai fuori dal 2016, anno in cui le immatricolazioni hanno superato il livello del 2007. La crisi non è ovviamente passata invano. La ricerca dell'efficienza, del risparmio,

    – di Gian Primo Quagliano

    Auto, settembre in profondo rosso: Fca (-40,3%) trascina al ribasso (-25,3%) le vendite in Italia

    Una cautela condivisa da Gian Primo Quagliano del Centro Studi Promotor, che resta ottimista: «Se si considera che il primo semestre 2018 aveva chiuso il suo bilancio con un calo dell’1,5%, nel consuntivo a fine settembre vi è un leggero peggioramento ma ci sono le condizioni perché si verifichi un moderato recupero nell’ultimo trimestre dell’anno».

    – di Filomena Greco

    Vendite auto in recupero in Italia: ad agosto +9,5%, Fca cresce del 2,6%

    «Si potrebbe parlare – sottolinea Gian Primo Quagliano – di una certa pressione sul mercato di alcune case automobilistiche per smaltire autovetture non ancora in regola con la nuova normativa, che permette una misurazione più accurata dei livelli di emissioni nocive ed inquinanti».

    – di Filomena Greco

    Post diesel: il mercato affronta la transizione

    In un contesto mondiale in rallentamento, anche l'economia italiana vede diminuire il suo tasso di crescita e le prospettive per i prossimi mesi non sono particolarmente positive. L'indicatore anticipatore del ciclo economico, sostiene l'Istat, «prosegue la flessione». Anche il mercato dell'auto

    – di Gian Primo Quagliano

1-10 di 412 risultati