Ultime notizie:

Gian Carlo Blangiardo

    Istat, il Governo sceglie Gian Carlo Blangiardo come presidente

    ROMA - E' Gian Carlo Blangiardo, classe 1948, demografo dell'Università di Milano Bicocca, il candidato alla presidenza dell'Istat scelto dalla ministra della Pa, Giulia Bongiorno. La proposta è arrivata in Consiglio dei ministri dopo che la scelta si era ridotta a una rosa di tre nomi: quello di Blangiardo, appunto, Maurizio Vichi (classe 1959, insegna Statistica alla Sapienza) ed Elisabetta Carfagna (1961, ordinario di Statistica a Bologna). ... Il nome di Blangiardo era già circolato nei mesi...

    – di Davide Colombo

    L'aiuto al welfare e il peso del nero

    In una popolazione che oggi ha circa 700.000 ultranovantenni, di cui 17.000 ultracentenari, e che nell'arco dei prossimi vent'anni ne conterà, rispettivamente, quasi il doppio e il triplo, il mestiere della (o del) badante non sembra certo a rischio di disoccupazione. Mentre oggi abbiamo in Italia

    – di Gian Carlo Blangiardo

    Tra demografia, bonus bebè e costituzionalità senza alcun progetto riformista

    Il bonus bebè? «Spero ci siano margini per modificare la manovra, perché è una di quelle azioni a sostegno della genitorialità e della natalità che tra l'altro va a mettere un rimedio ai temi delle disuguaglianze, soprattutto per le famiglie che pagano un prezzo più alto, in particolar modo per quelle svantaggiate». Così ieri il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. D'accordo, speriamo. Però ragioniamo. Intanto, suvvia, non pensiamo che basti pronunciare le parole "bebè" o "bonus" per provare...

    – Francesco Antonioli

    La speranza di vita e i dolori del welfare

    Dopo lo "scivolone all'indietro" nel corso del 2015, il processo di allungamento della vita nella popolazione italiana è ripreso nel 2016, a conferma di una conquista importante che induce a ben sperare per il futuro, ma al tempo stesso rende necessarie alcune riflessioni sul cambiamento

    – Gian Carlo Blangiardo

    Nei primi 7 mesi del 2017 sono giunti dal mare in Italia oltre 8mila bengalesi

    La rotta asiatica dell'immigrazione si affianca sempre di più a quella africana. Le persone che provengono dal Bangladesh occupano il terzo posto nella classifica, pubblicata oggi dal ministero dell'Interno sulla base di dati aggiornati al 31 luglio, delle nazionalità dichiarate al momento dello

    – di Andrea Carli

    Ius soli, il nodo dei «minori scompagnati»

    Accanto alla ben nota categoria dei minori "fisicamente" non accompagnati da un tutore familiare, fenomeno tendenzialmente in crescita - ne sono arrivati 26mila nel 2016 e oltre 6mila nei primi cinque mesi del corrente anno - e inevitabilmente fautore di situazioni spesso drammatiche e difficili da

    – Gian Carlo Blangiardo

    Immigrati, in Italia sono 5,9 milioni. E' allarme minori non accompagnati

    Oltre 5,9 milioni gli stranieri in Italia al primo gennaio 2016. Rispetto all'anno precedente, le presenze sono in crescita di 52mila unità (+0,9%). Ma ad aumentare sono soprattutto i "nuovi italiani", ossia gli immigrati, stabili e integrati, che hanno preso la cittadinanza nel nostro Paese: nel

    – di Silvia Sperandio

    Accoglienza e integrazione: una sfida assolutamente da vincere

    «E' giunto il tempo di un grande piano di inclusione e di integrazione che veda assieme le varie componenti delle nostre istituzioni, a livello locale e nazionale». A dirlo è il prefetto Mario Morcone, Capo dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del ministero dell'Interno, intervenendo

    – di Stefano Natoli

    Tutta questione di speranza di vita: Brexit spiegata con la demografia

    Brexit questione di demografia? Anche. Forse, soprattutto. Come hanno sottolineato diverse analisi, la presenza di oltre 11 milioni di ultrasessantacinquenni - pari al 24% dei circa 47 milioni di britannici chiamati al voto il 23 giugno - potrebbe essere stata decisiva. Come nota il demografo Gian

    – Enrico Marro

1-10 di 36 risultati