Ultime notizie:

Giacomo Ubaldo Lauro

    Mammasantissima/10 I servizi segreti deviati nella cupola mafiosa: le dichiarazioni dei pentiti siciliani e calabresi

    Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, dopo un periodo di pausa, da tre giorni ho ripreso a scrivere dell'indagine Mammasantissima della Procura di Reggio Calabria (molto ne ho già scritto sul Sole-24 Ore). Per i servizi precedenti rimando ai link a fondo pagina. Al centro di ogni più recente manovra, per investigatori e inquirenti, c'è sempre lui, l'avvocato già condannato per concorso esterno in associazione mafiosa Paolo Romeo, forse proprio per questo amato e benvoluto deus ex m...

    – Roberto Galullo

    Mammasantissima/6 Per i pentiti la cabina di regia del consorzio tra mafie è a Milano (dal 1986!)

    Cari e amati lettori di questo umile e umido blog, dalla scorsa settimana scrivo dell'indagine Mammasantissima della Procura di Reggio Calabria (ma molto ne ho già scritto sul Sole-24 Ore). Come spiegavo nei giorni scorsi (rimando al link a fondo pagina) per capire a fondo questa indagine e tutte le sue variegate sfaccettature, una più importante dell'altra, bisogna riannodare il filo della storia e ripartire dal 4 dicembre 1992 e da una storica deposizione in Commissione parlamentare antimafia...

    – Roberto Galullo

    Al vaglio dei pm la «connection» 'ndrangheta-P2

    Il pentito di 'ndrangheta Nino Lo Giudice i colpi migliori li aveva lasciati in canna. Non sarà direttamente lui - che pure manderà alla storia due memoriali contraddittori, uno dei quali pieno zeppo di nomi di presunti massoni calabresi - a raccontare ai pm reggini parti del passato di Paolo Romeo

    – Roberto Galullo

    Indagine Fata Morgana/7: ecco la fusione della 'ndrangheta con la massoneria in Calabria!

    Nell'ordinanza di custodia cautelare firmata il 13 maggio nell'ambito dell'indagine Fata Morgana (alla quale rimando con i link sotto) c'è un interessantissimo innesto delle «vicende consacrate nel procedimento Meta». Già, ai cultori della 'ndrangheta "tutta apecar e meloni" non piacerà, ma esprime proprio così a pagina 281 il Gip di Reggio Calabria Barbara Bennato che, quell'ordinanza, ha firmato. A me, invece, quella parte piace moltissimo perché,  lo scrivo da tantissimi anni - dato per ass...

    – Roberto Galullo

    Rocco Musolino, re "nudo" della montagna calabrese, che dava del tu ai Serraino, la cosca più sanguinaria

    Se l'è goduto fino alla morte il suo enorme patrimonio ma gli eredi del re della montagna aspromontana Rocco Musolino, deceduto il 12 giugno 2014 a 88 anni, hanno fatto appena in tempo ad assaporarlo. Dopo il sequestro preventivo del 29 marzo 2013, la Dia di Reggio Calabria (agli ordini del comandante Gaetano Scillia) e l'Arma dei Carabinieri del Comando Provinciale (guidati dal colonnello Lorenzo Falferi), su delega della Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, hanno confiscato ben 3...

    – Roberto Galullo

    Don Rocco Musolino/1 Il re dell'Aspromonte impone assunzioni e salari ma per lui la parola 'ndranghetista compare e scompare

    Lo ammetto: sono rimasto affascinato dal decreto con il quale il 29 marzo il personale della Dia guidata da Gianfranco Ardizzone e i Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito il sequestro preventivo a carico di Rocco Musolino, emesso dal Tribunale di Reggio Calabria - Sezione Misure di Prevenzione, su richiesta del Procuratore aggiunto Prestipino Giarritta Michele e del sostituto Stefano Musolino della locale Dda. Il provvedimento ha riguardato imprese, conti corrent...

    – Roberto Galullo

    Sistema criminale in Calabria /5 Fari del pm Lombardo sulla massoneria deviata - A sorpresa torna l'omicidio Scopelliti nelle parole del pentito Fiume

    Cari lettori da cinque giorni sto analizzando la "folle" e "visionaria" ipotesi investigativa del pm della Dda di Reggio Calabria, Giuseppe Lombardo, che si è messo in testa di scoperchiare quel "sistema criminale", fatto "anche" di 'ndrangheta, che governa la Calabria. Lombardo che - per inciso - alcuni giorni fa ha ricevuto l'ennesima minaccia grave di morte (ormai è abituato). Lombardo vuole proseguire l'opera - interrotta nel 2001, processualmente non provata ma quanto mai vera, viva e veget...

    – Roberto Galullo

    Michele Prestipino: "In Calabria la massoneria è stanza di compensazione di interessi non sempre leciti" - Ripartirà da qui la Procura?

    Il procuratore capo in pectore di Reggio Calabria, Michele Prestipino Giarritta, il 5 dicembre 2012 si è seduto di fronte ai commissari parlamentari antimafia. Quel giorno Walter Veltroni gli chiede dei rapporti con la massoneria e/o con ambienti della massoneria. "A questo proposito - dice testualmente Veltroni - vorrei sapere se in qualcuna delle vostre indagini avete incrociato insieme 'ndrangheta, massoneria e politica". Prestipino spiattella la situazione nuda e cruda. Non c'è bisogno di co...

    – Roberto Galullo

    Si va ricomponendo il quadro

    Il quadro dell'omicidio del giudice dunque si ricompone con nuovi tasselli. Molto tempo è passato da quella prima informativa della Dia (Direzione

1-10 di 12 risultati