Ultime notizie:

Giacomo Leopardi

    Per un week end o per cambiare vita: i piccoli borghi da vivere in tutte le stagioni

    Leopardi ci ha insegnato l'amore e il rispetto del territorio. ... Ma per Giacomo Leopardi fanno un'eccezione. ... Ma Olimpia Leopardi, nipote del poeta che ancora abita nel palazzo di famiglia a Recanati, dice perché: «Zio Giacomo sapeva spiegare i propri sentimenti, spesso dolorosi, meglio di chiunque di noi». ... Lo scorso giugno ha inaugurato l'itinerario "Ove abitai fanciullo" che include alcuni saloni, un giardino e le stanze private di Giacomo e il fratello Carlo.

    – di Sara Magro

    Colle dell'Infinito, rischio discarica solo teorico: ecco perché non può accadere

    In occasione del bicentenario de «L'infinito» di Giacomo Leopardi, il Fondo Ambiente Italiano ha completato, impiegando risorse proprie per un milione di euro, il restauro dell'Orto-giardino dell'ex Convento di Santo Stefano, inaugurato dal... All'impegno economico e alla dedizione di Casa Leopardi è dovuta invece la recente apertura al pubblico delle stanze di Giacomo.

    – di Patrizia Maciocchi

    Tasso ritratto da Orazio

    Nella celebre lettera scritta da Roma al fratello Carlo il 20 febbraio 1823, Giacomo Leopardi descriveva la solitaria passeggiata compiuta a Sant'Onofrio sul Gianicolo: «Venerdì 15 (...) fui a visitare il sepolcro del Tasso, e ci piansi». La «pietra larga e lunga circa un palmo e mezzo, e posta in un cantoncino d'una chiesuccia» che tanto commosse Leopardi – cioè la lapide dedicata all'autore della Gerusalemme liberata dai frati nel 1601 e oggi esposta nelle stanze...

    – di Antonio Vannugli

    Palazzo Leopardi, dal 18 giugno aperte al pubblico le stanze di Giacomo

    "Ove abitai Fanciullo", è il nuovo itinerario, per entrare nel mondo più privato di Giacomo: la sua stanza, il salotto condiviso con i fratelli e il giardino de "le Ricordanze" Dal prossimo 18 giugno per la prima volta gli amanti di Giacomo Leopardi potranno entrare nel Palazzo in cui il paeta di Recanati è nato e nel quale ha vissuto negli anni della sua adolescenza. ...in cui viveva Giacomo.

    – di Patrizia Maciocchi

    E la vita cominciò in salita

    Come Giacomo Leopardi anela al «principio più alto», sa che la montagna è infinito per definizione e studia i diari dei grandi esploratori: «Sir William Martin Conway aveva attraversato le Alpi per ritrovare l'approccio sobrio dei pionieri, Walter Bonatti percependo l'arco alpino quasi fosse ancora lo spazio bianco dell'era glaciale, io per cogliere il valore esistenziale di un viaggio alpino a contatto diretto con ogni ambiente, giorno e notte».

    – di Maria Luisa Colledani

    Canzoniere del congedo

    Ma anche per il suo equilibrio, formale e sostanziale, che mai consente al dolore di prendere il sopravvento sui versi, dei quali Franco Manzoni ha già notato la "sapiente tessitura", giocata su rime, assonanze, allitterazioni, chiasmi, anacoluti (riconoscendovi, nel retroterra delle ascendenze, tracce della poesia antica, da Saffo a Callimaco, da Ovidio a Virgilio, come di quella classica italiana, da Ariosto a Leopardi, Foscolo, D'Annunzio).

    – di Niccolò Nisivoccia

1-10 di 192 risultati