Ultime notizie:

Giacometti

    De Bona Venezia, crescita ambiziosa per linee esterne

    Nonostante il non rassicurante stato di salute della domanda di auto dell’ultimo quadrimestre, De Bona in questo scorcio di 2018 ha continuato l’espansione rilevando dal gruppo Giacometti, in seguito alla morte a febbraio del fondatore, il ramo d’azienda Fergia Automobili.

    – di Nicola Giardino

    Record per Magritte e le Avanguardie da Sotheby's New York

    il 12 novembre hanno dato soddisfazioni, con un catalogo di design dei fratelli Giacometti interamente venduto per un totale di 11,5 milioni di $ e due cataloghi di opere impressioniste e moderne (uno per i lavori su carta) che hanno fatturato complessivamente altri 38,2 milioni di $ venduti con un tasso del 70%.

    – di Giovanni Gasparini

    Inizio in chiaroscuro per la settimana delle aste newyorkesi

    Fra i settori che hanno riportato i migliori risultati c'è la scultura, ben rappresentata da 15 lotti guidati da due lavori di Giacometti, entrambi stimati 14-18 milioni di $ e passati di mano rispettivamente a 17,2 milioni per il filiforme ‘Gattò proveniente dalla collezione Stafford, e 13,8 milioni per una ‘Femme assise'.

    – di Giovanni Gasparini

    Tuffi selvaggi in Oceania

    Accanto a loro si deve segnalare un Nukuoro delle isole Caroline, una grande scultura antropomorfa, che anticipa le migliori opere di Giacometti, il quale, come è noto, riconobbe più volte il debito che aveva nei confronti dell’arte oceanica.

    – di Antonio Aimi

    Al Tefaf di New York si fanno strada anche i musei dei paesi emergenti

    Giacometti Old Master Painting srl ... Una nota importante è contenuta nella dichiarazione della galleria Giacometti: “In base alle informazioni ricevute dai nostri colleghi, la fiera non è solo al centro dell'interesse dei curatori dei musei e dei grandi collezionisti americani, ma alcuni degli acquisti più importanti sono stati fatti in passato dai musei dei paesi emergenti”. ... Galleria Giacometti Old Master

    – di Stefano Cosenz

    Due sognatori alla Monte Rosa SkyMarathon

    Il racconto di un'impresa fatta da Omar Oprandi e da Flavio Saltarelli, su e giù per il Monte Rosa di corsa, di passo e con gli sci. Da Alagna alla Capanna Margherita e ritorno. Un'avventura emozionante, anche per chi come noi può riviverla solo leggendo i loro racconti, che qui riporto - è un onore per me - fedelmente. Buona lettura (rb) Alagna-Capanna Margherita e ritorno, di Omar Oprandi Qualche mese fa, nel bel mezzo di una stagione invernale fantastica, assicurata dalla presenza di un man...

    – Riccardo Barlaam

    Alagna-Capanna Margherita no stop

    Conto alla rovescia per la Alagna-Monte Rosa Skymarathon; la gara che sabato vedrà impegnato il gotha dei "corridori del cielo" da Alagna a Capanna Margherita. Da quota 1192 a quota 4554 in diciassette km e mezzo di salita per una sorta di "iron man alpino" definito "the race of the century", la gara del secolo. Trentacinque chilometri tra salita e discesa, dunque, da compiersi in un tempo massimo di 9 ore superando un dislivello complessivo di 7000 metri, dapprima su sentiero, poi su morena e -...

    – Riccardo Barlaam

    Londra, Picasso e Giacometti salvano l'asta d'arte moderna da Sotheby's

    La prima asta serale della stagione estiva, uno snello catalogo di solo 36 lotti d'arte Impressionista e Moderna proposto da Sotheby's la sera del 19 giugno a Londra, non ha pienamente convinto il mercato, riportando ben 10 invenduti fra cui diversi lotti multimilionari. Il ricavo finale di 87,5

    – di Giovanni Gasparini

    Koller festeggia i 60 anni con una serie di aste

    Koller, casa d'aste leader in Svizzera nel mondo dell'arte e con sede a Zurigo, celebra quest'anno a giugno i 60 anni delle sue attività con una serie di aste dedicate all'arte moderna e contemporanea, alla Swiss Art, ai gioielli, orologi, fotografia e design. La Casa, nata come galleria di

    – di Stefano Cosenz

1-10 di 272 risultati