Ultime notizie:

Germana Chiodi

    La storica segretaria di Caprotti lascia Esselunga (con 75 milioni)

    La storica segretaria di Bernardo Caprotti, Germana Chiodi, che ha ereditato la meta' dei risparmi del fondatore di Esselunga (75 milioni), lascia il gruppo. Lo si apprende da fonti vicine alla società. La donna, oggi 69enne, in pensione dal 2008, era presente ancora in azienda come consulente ed era considerata la 'memoria storica' dei supermercati italiani. "Germana custodisce il ricchissimo archivio che narra anche le molte dolorose vicende familiari oltre che aziendali" aveva lasciato scritt...

    – Carlo Festa

    Esselunga, dopo i 75 milioni alla segretaria si apre la partita della cessione

    Un regalo ricchissimo per Germana Chiodi, segretaria per 40 anni di Bernardo Caprotti, il fondatore di Esselunga scomparso lo scorso 30 settembre. Ma anche per i cinque nipoti del "mago di Esselunga". Si tratta complessivamente di ben 150 milioni dei "risparmi" dell'imprenditore da dividersi a metà. Questo però non chiude la partita tra le due famiglie Caprotti, ma apre uno scenario con due conclusioni possibili: uno, di sostanziale accettazione delle volontà del de cuius e quindi di prossima ce...

    – Emanuele Scarci

    Caprotti, 75 milioni alla segretaria e altrettanti ai cinque nipoti

    Alla fine i calcoli dell'esecutore testamentario sui risparmi di Bernardo Caprotti, scomparso lo scorso 30 settembre, sono superiori alle prime stime all'atto dell'apertura del testamento. Dalla ricognizione sulla liquidità custodita nei conti correnti e i conti titoli di Caprotti presso Credit

    – di Emanuele Scarci

    Esselunga, da Caprotti pioggia di milioni a moglie, figli, nipoti e collaboratori

    Bernardo Caprotti un imprenditore-tiranno?  Certamente non è stato uno stinco di santo negli affari: ne sanno qualcosa i fratelli, due dei suoi figli e l'ex socio Marco Brunelli, patron di Iper e Unes. Ma, nel privato, è stato un uomo generoso oltre che un mecenate. Il testamento è la prova; Caprotti in vita  ha donato decine di milioni per l'arte, la chiesa e in beneficenza. Poi nel testamento ha donato milioni alla sua segretaria, al ragioniere e all'esecutore testamento. Oltre che appartamen...

    – Emanuele Scarci

    Testamento Caprotti: nel futuro di Esselunga c'è l'olandese Ahold

    L'olandese Ahold è la società scelta da Bernardo Caprotti per acquisire Esselunga. Lo dice chiaramente nel testamento. E non lascia dubbi quando scrive che «Esselunga è troppo pesante condurla e, pesantissimo possederla». Ahold lo scorso luglio ha completato la fusione con il gruppo belga Delhaize

    – di Emanuele Scarci

    Esselunga: Caprotti, l'azienda va ceduta ad Ahold. Non a Coop

    Ahold è la società scelta da Bernardo Caprotti per acquisire Esselunga. Lo dice chiaramente nel testamento. E non lascia dubbi quando scrive che "Esselunga e "troppo pesante condurla e, pesantissimo possederla". Ahold nello scorso luglio ha completato la fusione con Delhaize dando vita a un colosso globale. L'obiettivo di Caprotti è che l'azienda continui a vivere e si sottragga Esselunga alle mire di Coop, odiato competitor. E anche alla spagnola Mercadona. L'auspicio dell'ex patron non tiene c...

    – Emanuele Scarci

    Esselunga: pieni poteri alla nuova maggioranza e no alla vendita alle Coop

    Pieni poteri alla nuova maggioranza del gruppo Esselunga. Il 70% del capitale consente a Giuliana Albera e Marina Caprotti di deliberare nelle assemblee straordinarie anche sulla cessione della società. Tuttavia dalla famiglia Caprotti trapela che la vendita del gruppo Esselunga è sospesa per

    – di Emanuele Scarci

    Esselunga, vendita sospesa per due anni

    Pieni poteri alla nuova maggioranza del gruppo Esselunga. Il 70% del capitale consente a Giuliana Albera e Marina Caprotti di deliberare nelle assemblee straordinarie anche sulla cessione della società. Tuttavia dalla famiglia Caprotti trapela che la vendita del gruppo Esselunga è sospesa per

    – di Emanuele Scarci

1-10 di 12 risultati