Ultime notizie:

George Orwell

    La cultura e la conoscenza ridotte "a una dimensione": quella quantitativa.

    "Se la libertà significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non vuol sentirsi dire". George Orwell, presentazione (1945) de La fattoria degli animali  Lo studio, la ricerca, la cultura, l'educazione, la produzione creativa: tra logiche di mercato e conformismi. Ogni tanto, pur avendolo fatto spesso negli anni, non posso non tornare a riflettere su alcune derive che, da molto tempo, segnano l'intero ecosistema della produzione intellettuale e culturale, perfino di que...

    – Piero Dominici

    IL NOME DELLE COSE - 5. Tutto ciò che vedo di bello è del secolo scorso

    I cieli del mondo solcati da dirigibili. Dirigibili sopra i cieli di Monrovia. Karthoum. Londra. Norfolk. Delhi. Milano. Dirigibili sopra Berlino. Montreal. New York. Kinshasa. Parigi. Tokyo. Balene bianche volanti nei cieli nuvolosi, grigi, fumanti, assolati. Affusolate silhouette che facciano ombra tra i grattacieli e sotto, mentre i passanti, eleganti, se ne vanno in giro per città piene di vita, deliziose vie camminate da ragazze di nuovo in cappellini e gonna, sigarette col bocchino lungo ...

    – Mauro Garofalo

    Su criptovalute e Fintech l'Occidente non può lasciare l'iniziativa alla Cina

    Il mondo del Fintech sta crescendo a una velocità nettamente superiore alla capacità di risposta, non solo degli intermediari tradizionali, ma soprattutto delle autorità di controllo e questo genera una situazione di incertezza in cui rischiano di pagare gli investitori attratti dalla novità,

    – di Marco Onado

    Perché occorre «liberare» il liberalismo

    E' l'ora del liberalismo. Purché esca dalla gabbia in cui si è rinchiuso. Il panorama politico sta cambiando rapidamente. A destra, il vecchio conservatorismo sta mostrando il suo vero volto, assai poco moderato: quello di un sovranismo a tinte populiste, decisamente illiberale, anche se sopravvive, a stento, al suo interno qualche voce dai toni liberali. A sinistra la socialdemocrazia è diventata una confusa proposta in cui si mescolano elementi di solidarismo di matrice cristiana o vagamente s...

    – Riccardo Sorrentino

    FUGLAR Inventario non convenzionale degli uccelli d'Islanda

    Questo è un articolo-mappa su un raffinato libro che non è un'enciclopedia ma neppure un graphic novel. Un inconvenzionale calembour, un gioco eppure un testo scientifico. Per bambini ma anche per adulti. FUGLAR Inventario non convenzionale degli uccelli d'Islanda (Quinto Quarto Edizioni, ?18, trad.it. Silvia Cosimini, cartolina di Giorgio Vasta) di Hjörleifur Hjartarson - autore, musicista, traduttore, insegnante - e Rán Flygenring - illustratrice e designer - è un divertissement e un libro di...

    – Mauro Garofalo

    L'importanza di promuovere un pensiero creativo

    Come l'umanità potrà evitare di cadere nel precipizio? Se salissimo velocemente e troppo in alto con le ali dell'intelligenza artificiale non allineata ai valori umani, precipiteremmo nel baratro. Se poi i nostri stili di vita continuassero a confliggere con la natura, la caduta rovinosa

    – di Piero Formica

    Le affinità nascoste tra socialismo e conservatorismo (e l'orgogliosa diversità del liberalismo)

    «In tutte le rivoluzioni, non ci sono mai stati che due partiti uno di fronte all'altro, quello delle persone che vogliono vivere del loro lavoro, e quello delle persone che vogliono vivere del lavoro altrui. Non ci si contende il potere e gli onori che per riposarsi in quella regione  di beatitudine, in cui il partito vinto non lascia mai dormire tranquillamente il vincitore. Patrizi e plebei, schiavi e liberti, guelfi e  ghibellini, rose rosse e rose bianche, cavalieri e teste rotonde, liberal...

    – Riccardo Sorrentino

1-10 di 178 risultati