Aziende

General Motors

General Motors (GM) è una casa automobilistica americana che comprende i marchi Chevrolet, Buick, GMC, Cadillac, Opel/Vauxhall (vendute al gruppo francese PSA il 6 marzo 2017), Holden, Baojun, Wuling, e Jiefang.

Il quartiere generale è a Detroit (Michigan) eil gruppo è quotato a Wall Street. Il ceo del gruppo è da marzo 2014 Mary Barra. Fondata nel 1908 la General Motors è uno dei più importanti gruppi automobilistici mondiali è stata tra le prime aziende statunitensi per fatturato e capitalizzazione (nel 2017 si posiziona al 135° posto ). Impiega 225.000 dipendenti ed è il terzo costruttore mondiale di auto dopo Volkswagen e Toyota .

Ultimo aggiornamento 06 marzo 2017

Ultime notizie su General Motors

    Casa smart, Tv 8K e audio: arriva il primo Consumer Electronic Show in versione digitale

    Il fattore «automotive», da anni protagonista lungo i mega hotel della Strip, avrà anche quest'anno un peso importante: nell'agenda del Ces spicca l'intervento di Mary Barra, Ceo di General Motors, e di contorno sono confermate le presentazioni di Bmw, FCA, Mercedes Benz (con l'annuncio di MBUX Hyperscreen, un avanzato sistema per la gestione dell'infotainment e delle funzioni del veicolo basato su intelligenza artificiale) e Tesla.

    – di Gianni Rusconi

    Tutti contro Toyoda. Quale sarà il target dell'auto elettrica?

    Le recenti dichiarazioni sull'auto elettrica dell'amministratore delegato della Toyota, Akio Toyoda, hanno diviso in due il mondo dell'auto e non solo. Secondo Toyoda la completa conversione all'elettrico potrebbe costare centinaia di miliardi di dollari con il risultato di produrre automobili difficilmente accessibili economicamente. Lo scorso dicembre il Giappone ha dichiarato che dal 2035 non verranno più vendute auto a benzina e diesel. Verrà consentita invece la vendita di quelle ibride ed ...

    – Raffaele Perfetto

    Fca e la scelta del partner, così finisce una caccia lunga 30 anni

    Restano Ford e General Motors. ... Il quale riesce a fare uscire la Fiat dalla sua agonia anche grazie alla struttura contrattuale che avrebbe potuto – anzi, avrebbe dovuto – portare al matrimonio indissolubile con General Motors. General Motors è l'epicentro della crisi dell'auto americana. Se Torino obbligasse Detroit a rilevare tutto il 100% del capitale, General Motors fallirebbe.

    – di Paolo Bricco

    «Fca-Psa? Fusione obbligata per i due gruppi e l'auto europea»

    Una caduta degli Dei evitata grazie a due personalità: Paolo Fresco, sottoscrittore con Richard Wagoner di General Motors di un contratto di compravendita di quote crescenti della Fiat da parte di GM di cui a sua volta gli Agnelli erano diventati... Marchionne ottenne due miliardi di dollari minacciando di fare esercitare un obbligo che avrebbe fatto esplodere finanziariamente General Motors.

    – di Paolo Bricco

1-10 di 2225 risultati