Ultime notizie:

Gamfratesi

    Se l'arredo è sospeso tra l'ordine e la magia

    Più ordine e pulizia: questo accade quando al design manca la terra sotto i piedi. Lo hanno predicato per primi gli Shaker, il gruppo religioso fondato da Anne Lee in America alla fine del 1700 e precursore degli arredi minimalisti. Costituitisi in comunità rurali e villaggi, gli Shaker costruivano

    – di Fabrizia Villa

    Salone del Mobile degli «sdraiati», è tornato il tempo per la chaise longue

    Rilassarsi, abbassare la guardia: per lasciarsi andare niente funziona meglio di un daybed. Lo aveva capito per primo il padre della psicoanalisi Sigmund Freud, che su un divano coperto da un tappeto persiano faceva stendere i suoi pazienti. Quell'antenato dei daybed contemporanei, che gli era

    – di Fabrizia Villa

    GamFratesi: forza dall'equilibrio tra artigianato e tecnologia

    Delle differenze hanno fatto la chiave del loro successo. Lui, Enrico Fratesi, è italiano, originario di Pesaro, lei Stine Gam, danese. Insieme sono GamFratesi, coppia creativa sempre in cerca del punto d'equilibrio tra misura ed emozione. Quest'anno tornano al Salone con i loro progetti allo

    – di Fabrizia Villa

    Salone del Mobile, dieci pezzi «leggeri» da non perdere di vista

    La leggerezza fa sentire il suo peso tra i padiglioni del Salone del Mobile. Semplificare, togliere, a volte anche sorridere sono le parole d'ordine della 57a edizione. Una nuova grazia che si affida a materiali innovativi e tecnologia, ma non ne diventa schiava. Un ritorno alle basi con uno

    – di Fabrizia Villa

    Poltrone e divani riscoprono l'attualità dei classici

    Rendere contemporaneo un pezzo classico come "l'imbottito" - divano, poltrona o poltroncina che sia - è la sfida a cui sono continuamente chiamati i progettisti. Uno degli esempi più riusciti di questo equilibrio, tra le novità al prossimo Salone del Mobile, è il divano Kite disegnato dal duo

    – di Sara Deganello

    Le preziose finiture in metallo

    «Il rame, con l'ottone, è uno dei metalli più preziosi, più nobili, di cui ora assistiamo al ritorno». Così Albino Celato presentava al Salone i materiali della collezione Tracing Identity della sua De Castelli: 7 progettiste per 7 pezzi di arredo in metallo, la cui lavorazione è il core business

    – di Sara Deganello

    La ceramica che ricopre gli arredi

    «Al Salone del Mobile di quest'anno circa 60 aziende hanno presentato arredi realizzati con le nostre lastre. Nel mondo dell'arredamento, per l'ideazione dei piani orizzontali, c'è stata un'evoluzione, culturale e di prodotto: dopo il passaggio dal marmo al quarzo si procede sempre più verso la

    – di Sara Deganello

    In bagno si moltiplicano mensole e ripiani

    C'era una volta il bagno. Oggi ci sono infinite sale da bagno, declinate in tinte, materiali, composizioni e forme sempre diverse, a seconda delle esigenze e dello stile, dello spazio piccolo o grande, per soddisfare il gusto dei "millenials" o quello "senior" ancorato alla memoria. Ma sempre in

    – Antonella Galli

    Viaggio nella Milano «su misura»

    Se c'è un momento dell'anno in cui vivere a Milano è un viaggio e per orientarsi c'è bisogno di una mappa , è la settimana del Salone del Mobile. Non solo perché la città diventa il centro del mondo del design. Non solo perché il richiamo internazionale della kermesse e la ripresa del settore hanno

1-10 di 15 risultati