Ultime notizie:

Gameloft

    Prisa vola in Borsa dopo l'ingresso di Vivendi nel capitale

    Prisa è il big per eccellenza dell'editoria in Spagna, con El Pais, il primo quotidiano del Paese. Per il gruppo francese l'operazione non è molto rilevante dal punto di vista finanziario, ma lo è molto da quello strategico

    – di Giuliana Licini

    La parità di genere dell'industria culturale. Il sostegno al gaming?

    Passi decisivi, ma non ancora al traguardo.Si potrebbe riassumere così il processo di attuazione della Legge Cinema che, riformata a fine 2016, per la prima volta in Italia ha incluso i videogiochi in una politica pubblica a favore dell'industria culturale e creativa.A circa 12 mesi

    – di Emilio Cozzi

    La parità di genere dell'industria culturale

    https://www.youtube.com/watch?v=67gWiFvzJrg Passi decisivi, ma non ancora al traguardo. Si potrebbe riassumere così il processo di attuazione della Legge Cinema che, riformata a fine 2016, per la prima volta in Italia ha incluso i videogiochi in una politica pubblica a favore dell'industria culturale e creativa. A circa 12 mesi dall'approvazione in Parlamento, le misure di sostegno finanziario ai nostri studi di sviluppo sono state dettagliate martedì scorso, in occasione del Games Industry...

    – Emilio Cozzi

    Quello stile da «raider»

    Vincent Bolloré non ama essere chiamato «raider». E in fondo non ha torto. Diciamo che è un industriale che ama la finanza. E i rischi, e le sfide, come peraltro ogni vero imprenditore. Del raider ha piuttosto i modi. E nei prossimi giorni si vedrà se l'attacco si spingerà fino al lancio di un'Opa

    – di Marco Moussanet

    L'affondo di Vincent Bolloré e l'entrata «non sollecitata»

    Al quartier generale di Vivendi nessuno lo dice apertamente, è ovvio. E ufficialmente le fonti del gruppo si limitano a rimandare al testo del comunicato diffuso in serata. Ma è del tutto evidente che l'acquisizione del 3,01% di Mediaset è un'operazione ostile (come peraltro chiarisce Mediaset).

    – di Marco Moussanet

    Mediaset si infiamma dopo la mossa di Bollorè

    Mediaset in volata a Piazza Affari, mentre gli investitori già scommettono su una guerra transfrontaliera per il controllo della società, dopo che Vivendi è entrata a gamba tesa nel capitale dell'azienda e ha manifestato l'interesse a rilevare una quota fino al 20%. I titoli, che in avvio non

    – di Eleonora Micheli

    Bolloré: soci di lungo periodo in Telecom

    Vivendi è un investitore di lungo termine in Telecom, non intende cedere la sua quota, non gestisce la società, né intende gestirla, anche perchè la presenza nelle tlc non va confusa con l'attività "core" del gruppo francese che è nei contenuti. Parola di Vincent Bolloré. In una lunga intervista al

    Bolloré, l'uscita di Patuano da Telecom e il «dossier Italia»

    «Discontinuità». E' questo lo slogan, la parola d'ordine, il mantra di Vincent Bolloré. Quando mette i piedi in una società - anche se non da raider, ma da «azionista di riferimento di lungo periodo» - il top management in generale sa cosa deve aspettarsi. C'è un prima e un dopo Bolloré.

    – di Marco Moussanet con articoli di Marigia Mangano, Antonella Olivieri e Paolo Bricco

    Francesi all'attacco, Italia crocevia

    Creare un grande gruppo integrato di telecom, media e produzione di contenuti. Un gruppo leader sul mercato del Sud Europa. Con un core business in Francia e

1-10 di 21 risultati