Ultime notizie:

Friedrich von Hayek

    Informazione, motivazione e la strana "Ipotesi di Hayek"

    I problemi veri nascono quando una delle due parti ha delle informazioni private che l'altra parte non possiede. E' in casi simili che le cose si complicano, che si genera inefficienza, che i mercati falliscono e che l'economia dell'informazione è chiamata a dare il suo contributo

    – di Vittorio Pelligra

    Il Ceo di Morgan Stanley, lo smart working e il liberalismo-che-non-c'è

    "In ufficio!". Le parole del Ceo di Morgan Stanley James Gorman sul telelavoro sono molto rivelatrici, di cosa sono le imprese e quindi l'economia moderna. «Se potete andare in un ristorante, potete anche venire in ufficio. E noi vi vogliamo in ufficio», ha detto, per poi aggiungere «Se entro il Labor Day (lunedì 6 settembre) le persone non saranno tornate in ufficio, sarò molto deluso e allora dovremo rivedere un po' di cose. E poi, se si vuole essere pagati a New York, si lavora a New York. "N...

    – Riccardo Sorrentino

    E Hayek scrisse a don Sturzo...

    Grazie al collega ed amico Antonio Masala, brillante filosofo della politica e tra i massimi studiosi dell'opera dell'economista austriaco Friedrich August von Hayek, Premio Nobel per l'economia nel 1974, ho avuto l'opportunità di leggere un documento di indubbio interesse e, in prospettiva, ricco

    – di Flavio Felice

    Keynes e la «Teoria Generale» che ci fece capire meglio il mondo

    John Maynard Keynes morì 75 anni fa, domenica 21 aprile 1946, a Tilton, un villaggio del Sussex a sud di Londra. Era nato a Cambridge il 5 giugno 1883. Aveva dunque poco meno di 63 anni. La sua morte fu improvvisa, ma non inaspettata. Da anni versava in condizioni di salute precarie: nella

    – di Giorgio La Malfa

    Draghi e l'impatto sul futuro dei partiti

    Come un sasso nello stagno, la formazione del governo Draghi ha attivato onde che stanno impattando sui nostri partiti. Le prime onde hanno colpito i partiti che avevano sostenuto il precedente governo, ma altre seguiranno in direzione dei partiti della precedente opposizione. Invece di affrontare

    – di Sergio Fabbrini

    Stretta al contante: la distanza siderale tra élite e popolo

    C'è una chiara divaricazione fra il dibattito di politici, economisti e banchieri sull'uso del contante, che oscilla fra pulsioni fiscali (tassazione) e di divieti (soglia uso), e la pratica quotidiana di decine di milioni di persone che si ostinano a girare con le banconote in tasca

    – di Maurizio Sgroi

    Nuovo welfare per salvare il liberalismo Usa

    Sulle riviste e negli ambienti della destra americana impazza il dibattito sulle sorti di quella piattaforma neo-conservatrice, condita di fiducia nel mercato, tradizionalismo morale e tutela dell'individuo, che ha forgiato l'identità dei repubblicani fino all'irrompere di Donald Trump. Della

    – di Salvatore Carrubba

    Alstom-Siemens e il nodo concorrenza

    «La politica industriale è di nuovo in voga»: così Justus Haucap, professore di Economia ed esperto di concorrenza all'Università di Düsseldorf, inizia sul quotidiano tedesco Die Welt la sua analisi della proposta della francese Alstom e della tedesca Siemens di fondere le loro attività

    – di Franco Debenedetti

1-10 di 71 risultati