Ultime notizie:

Friedrich Hayek

    Quello che è vero nelle piattaforme

    Il percorso attraverso il quale si forma la verità nella letteratura poliziesca cambia nel tempo. La sua storia può condurre a una sorta di "epistemologia di consumo", una disciplina che risponde alla domanda: che cosa rende convincente il lavoro di un investigatore per il lettore di gialli? All'epoca di Arthur Conan Doyle, Sherlock Holmes doveva conoscere le principali teorie scientifiche, osservare i dati di fatto, connetterli alle sue conoscenze generali e dedurre la verità. All'epoca di Raym...

    – Luca De Biase

    Perché economia significa giustizia

    In piena crisi dell'euro, l'ex premier italiano Mario Monti ripeteva che parte del problema era che «per i tedeschi, l'economia è un ramo della filosofia morale». Voleva dire che anziché risolvere il problema, i tedeschi preferivano cercarne il colpevole, facendo notare che in tedesco la parola

    – di Gideon Rachman

    Andare oltre i «mostri sacri» per capire i cambiamenti

    Non ditelo agli studenti! Le cose che insegniamo nei corsi introduttivi di economia hanno ben poco a che fare con il modo in cui noi stessi facciamo economia. I grandi pensatori della metà del Novecento - John Maynard Keynes, Friedrich Hayek e John Nash - avviarono un processo che ha finito per

    – di Samuel Bowles

    Two great economists are missing!

    Don't let the students know! What we teach them in our intro classes bears little resemblance to how we do economics ourselves. The great mid twentieth century thinkers - John Maynard Keynes, Friedrich Hayek, and John Nash - initiated a process that eventually transformed how we now understand the

    – di Samuel Bowles (Santa Fe Institute & CORE)

    L'economia spiegata da Nobel e grandi maestri

    Ci sono molti modi di raccontare l'economia, e uno di questi è quello di incontrare i 'maestri' e spiegare i loro contributi. In queste puntate abbiamo incontrato Adam Smith, il 'padre dell'economia' - ne abbiamo parlato numerose volte, a partire dalla puntata 2, «Crescete e moltiplicatevi».

    – di Fabrizio Galimberti

    Liberale e anticonservatore

    Ricordoun esame di storia della filosofia in cui mi fu chiesto se preferissi parlare di Spencer o di Croce. Il primo mi era risultato più facile da capire, oltre che a naso più sensato e interessante. Però andò male. Chi m'interrogava conosceva Spencer e giudicò la mia esposizione, una caricatura.

    – Gilberto Corbellini

    Il vero freno dell'economia greca

    Sono molti i politici e gli economisti che danno la colpa alle politiche di austerità (invocata dai creditori della Grecia) per il crollo dell'economia greca. In realtà i dati disponibili non evidenziano né politiche di grande austerità né tagli pubblici sufficientemente cospicui da giustificare

    – Edmund Phelps

    L'Europa e la moneta? Parlatene con Keynes e lasciate perdere Hayek

    L'Unione Europea e la sua moneta sono prodotto del pensiero di Hayek? Per qualcuno sì. D'altra parte c'è chi si lamenta di vivere in un mondo ed ancor di più in una Italia prede del liberismo (o neoliberismo, perché allungare le parole ne incrementa la solennità), si può veramente dire di tutto. Né Hayek né la sua nemesi Keynes hanno potuto esprimersi sull'argomento, quindi chiunque può lanciarsi in esegesi ed estrapolazioni per tirare il pensiero di questo o quello dalla parte che più gli conv...

    – Leonardo Baggiani

    Gli asterischi magici sconfiggeranno la povertà

    In un articolo su Vox, recentemente, Ezra Klein ha posto la domanda sbagliata: perché qualcuno dovrebbe fidarsi del piano antipovertà di Paul Ryan? La risposta è semplice: nessuno dovrebbe. Un classico esempio di risposta semplice a domanda semplice.Se gradite una risposta più articolata, vi dirò

    – Paul Krugman

1-10 di 19 risultati