Ultime notizie:

Franz Kafka

    Murakami Haruki alla ricerca del padre

    Lo scrittore giapponese racconta il genitore, fra gatti e confessioni mai fatte. A corredo del libro le preziose illustrazioni di Emiliano Ponzi

    – di Maria Luisa Colledani

    Se il libro è cognitivizzato. Una conversazione con Aaron Buttarelli, Giulia Ciarapica, Chiara Grizzaffi, Alberto Maestri, Omar Rashid e Francesco Varanini.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso dieci conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    Nell'intimità dell'acqua

    Le immagini luminose del Garda, del Polesine e del Gargano nelle fotografie di Pino Mongiello accompagnate dai testi di Francesco Permunian

    – di Gino Ruozzi

    a Praga con Kafka

    Che fosse già in bilico sulla propria esistenza, il giovane Kafka, quando scrive ai suoi, nel luglio del 1914 appare già dalle prime righe riportate dal libro A Praga con Kafka di Giuseppe Lupo (Giulio Perrone editore, ? 15,00): "Mi figuro dunque che il mio progetto possa essere eseguito in questo modo: possiedo cinquemila corone. Con questo posso vivere due anni, se occorre senza dover guadagnare, in qualche luogo della Germania, a Berlino o a Monaco. Questi due anni mi permettono di dedicarmi...

    – Mauro Garofalo

    sulle libertà

    Ciò che preoccupa alcuni di noi è la ridefinizione del concetto di libertà. Come inquadreremo la società una volta usciti di qui? La rinuncia che stiamo esercitando e il mondo che verrà. La perdita dello spazio raggiunto come si incastrerà nelle regole di ingaggio civile. Per ora, dobbiamo resistere, si dice e lo stiamo facendo. Chiusi dentro casa. Costretti in monadi. Nella migliore delle ipotesi in piccoli nuclei familiari, nei quali si è già introdotto il germe, parola d'ordine "non ammalar...

    – Mauro Garofalo

    E' in atto un attacco al sonno. Nome in codice: 24/7

    Il "capitalismo della sorveglianza", le immagini a flusso continuo, le ricerche del Pentagono e le serie tv: tutto concorre a ridurre le ore in cui dormiamo. E, no, non è un brutto sogno

    – di Francesco Guglieri

1-10 di 109 risultati