Ultime notizie:

Frank Underwood

    House of Cards, nell'ultima stagione il potere è donna

    Nel caso di House of Cards, che si chiude con la sesta stagione, in onda da oggi 2 novembre su Sky Atlantic, il finale è obbligato: la serie creata da Beau Willimon ha perso il suo protagonista, Frank Underwood, per eliminare dal cast l'interprete... La strada non sarà spianata: contro di lei i fedelissimi di Frank e due nuovi personaggi: i lobbisti Annette e Bill Shepherd, due fratelli interpretati da Diane Lane e Greg Kinnear.

    – di Marta Cagnola

    «House of cards», finale in tono minore (con perdite da 39 milioni)

    Che li ha appassionati alle gesta di un politico senza scrupoli (Frank Underwood), interpretato da un attore superlativo (Kevin Spacey). ... Ma nulla probabilmente li ha spiazzati e delusi come la caduta del proprio attore/eroe preferito, quell’Underwood/Spacey che era un gran farabutto sullo schermo, ok, ma poi si è scoperto pure molestatore di minorenni nella vita reale, subito dopo che l’onda lunga del movimento #Metoo si è abbattuta sulle colline di Hollywood.

    – di Francesco Prisco

    Il presidente ideale degli Stati Uniti

    Il potere privo di limiti di Claire e Frank Underwood in una Washington apparentemente ignara ma complice, era una caricatura della politica, un Riccardo III-serie tv.

    – di Ugo Tramballi

    Il coming out di Kevin Spacey accusato di molestie su minore

    Non tutti gli appassionati di House of cards trovarono pertinenti le troppo insistite escursioni nella sessualità del protagonista Frank Underwood che, da fedifrago etero «di potere», si scopriva omosessuale e molestatore, con una certa inclinazione ai rapporti di gruppo. «Va bene che l'arte deve

    – di Francesco Prisco

    Pete Souza, Netflix ingaggia fotografo di Obama per rendere "umano" Underwood

    Che cos'hanno in comune le due immagini qui sotto? Molto: dalla location al fotografo che le ha scattate. Di diverso c'è soltanto una cosa: in un caso il protagonista della foto è un (ex) presidente vero, Barack Obama, nell'altro è un attore (Kevin Spacey) nei panni del presidenteFrank Underwood,

    – di Francesca Milano

    House of Card, Frank Underwood e quello che accadrà SPOILER

    Ho finito House of Card, la quarta stagione. Finisce che messi alle strette dall'inchiesta giornalistica i nostri amabili coniugi la buttano sulla politica estera, pompando da matti la paura verso l'Ico (Isis) e verso il terrore islamico. Finisce un po' da lezioncina di storia. Con la coppia tecno-repubblicana in gran spolvero che morde alle cavigli gli Underwood. Secondo me accade questo. Nella prossima stagione la coppia riscoppia. Proprio sulla politica estera. Ma prima mettono a tacere l'inc...

    – Luca Tremolada

    Netflix a mente fredda: tutto quello che non c'è

    A 24 ore dal lancio in Italia di Netflix, sta montando uno strano retrogusto di delusione. Qualcosa che assomiglia molto all'ansia da prestazione, per capirci. Partiamo dai numeri, che quelli difficilmente tradiscono: 5 miliardi di dollari di ricavi nei primi nove mesi del 2015, con 69,2 milioni di

    – Biagio Simonetta

    Netflix, di tutto di più

    La periferia di Los Gatos è uno stradone in mezzo alle montagne a un'ora di distanza da San Francisco: complessi di grandi uffici in affitto, pendolari in coda all'ora di punta, centri commerciali. Il cuore tech di Netflix è nato qui, davanti a un ristorante italoamericano (Aldo's) e ai binari del

    – Viviana Devoto

    Stroncatura preventiva di questo numero

    Nel mese del lancio dei palinsesti, la squadra di IL, con l'atteggiamento del twittatore cinico, si permette di dare consigli di storytelling nientemeno che alla più grande e antica azienda di cultura e narrazione italiana: la Rai.

    – Arianna Giorgia Bonazzi

1-10 di 22 risultati