Ultime notizie:

Franco Buzzanca

    L'altra faccia del sogno americano in «Erano tutti miei figli»

    Miller al cubo in una crisi totale di coscienze dove gli errori generazionali mietono vittime innocenti immolate sull'altare del dio denaro e della menzogna: "Erano tutti miei figli". Testo capolavoro di rara intensità e sincronismo drammaturgico, scritto nel 1947, presente e profetico nella sua

    – Francesca Motta

    L'eterno esempio di Ifigenia al teatro Pausilypon

    Ogni epoca ha la sua guerra di Troia, in ogni luogo possiamo trovare Aulide, terra sospesa tra contemporaneità e passato primordiale, attraversata dal dramma

    – di Francesca Motta

    Il lungo autunno dei patriarchi di Barcellona Pozzo di Gotto

    di Antonio Mazzeo Trent'anni fa. Il muro di Berlino. La spada di Damocle dei missili nucleari da piazzare ad Est e ad Ovest. Le grandi manifestazioni di massa contro la logica dei Blocchi contrapposti. E il Mediterraneo che assumeva sempre più il ruolo di nuova frontiera tra Nord e Sud. Nella grande base di Sigonella, avamposto di guerra e di morte, fervono i preparativi per ospitare i primi Cruise destinati alla costruenda installazione di Comiso. Una base a stelle a strisce, de iure e de fact...

    – Nino Amadore

    La cultura di Napolitano

    "Ruolo essenziale dell'Italia delle arti nella fase che il paese sta attraversando", dice il Presidente della Repubblica. Al Quirinale per i Premi De Sica

    – La redazione

    CINEMA: MOSTRA DI VENEZIA. 6 Settembre 2010

    67° Mostra Internazionale Cinematografica di Venezia. 1 > 11 settembre 2010. Direttore Marco Müller. 6 SETTEMBRE.SALA GRANDE.Today, uh, in tarda mattinata, due Controcampo italiani inediti, SPOSERÒ NICHI VENDOLA di Andrea Costantino con Anita Zagaria, Paolo De Vita, Teodosio Barresi, Giustina Buonomo e MA CHE STORIA di Gianfranco Pannone (Italia). Seguono tre opere dal primo pomeriggio, I'M STILL HERE di Casey Affleck in debutto (Usa) con Joaquin Phoenix, che racconta tumultuoso la sua re-inv...

    – Graziano Origa

    Risate eccezzziunali...

    Dal "terrunciello" Abatantuono a Banfi Commissario Lo Gatto, passando per Fracchia la belva umana. In Laguna arriva ?La situazione comica?, retrospettiva sulla commedia italiana

    – Valerio Sammarco

    In Sicilia al voto 4,7 milioni di persone

    Sono oltre 4,7 milioni i siciliani che domenica, 15 e lunedì 16 giugno andranno alle urne per le amministrative. In gioco ci sono 144 poltrone da sindaco e otto da presidente di provincia. Elezioni che, in pratica, riguardano la maggior parte dei siciliani, se si pensa che i comuni sull'Isola sono 390, mentre nove sono le province regionali. Solo Ragusa resta fuori da questa tornata elettorale, in tutte le altre province campeggiano i manifesti elettorali. In caso di ballottaggio, le date scelte...

    – Nino Amadore

1-10 di 11 risultati