Ultime notizie:

Franco Arminio

    G20: la "ripartenza" conta su un turismo più sostenibile, inclusivo e digitale.

    La pandemia ha aperto gli occhi, allargato i cuori e restaurato alcuni ritmi, dando valore al tempo. Il tempo della scoperta, della riscoperta, e della meraviglia nel quale si insinuano nuovi stili di vita e nuove forme di turismo che sempre di più devono rispettare cicli precisi, persone, comunità, biodiversità. Ed è proprio affrontando il tema del turismo, che l'Italia ha dato il via ai summit ministeriali del G20.  Il momento di incontro tra i leader politici delle grandi potenze mondiali, c...

    – Sara Roversi

    Per riabitare i paesi servono piccoli miracoli

    Dalla fine del 1800, gli italiani hanno cominciato a lasciare i borghi e le comunità rurali per cercare lavoro e migliori condizioni socio-economiche nelle città più industrializzate o all'estero. Oggi, più di 5 milioni di cittadini italiani vivono all'estero, e più di 80 milioni di persone fuori dall'Italia rivendicano antenati italiani. Mentre questa incredibile diaspora, la più grande emigrazione volontaria nella storia registrata, ha portato alla diffusione globale del cibo e della cultura i...

    – Sara Roversi

    Le aziende come comunità: se non ora, quando?

    E' indispensabile mostrare attenzione e vicinanza alle persone e alle famiglie, soprattutto verso chi è costretto a periodi di isolamento domestico

    – di Andrea Beretta *

    La terapia della velocità

    «Nuova farmacia poetica» è l'eloquente sottotitolo di «La cura dello sguardo»: un libro rappresentativo di una nuova letteratura impegnata

    – di Gianluigi Simonetti

    Da Belmonte a Bova, pensatoi per tornare nelle aree interne

    Piccoli, marginali, ultraperiferici, spopolati. Territori minori che rappresentano in questa fase post Covid - che tanto post non è - un'occasione e una speranza per la ripartenza, all'insegna di nuovi modelli di sviluppo sostenibile. I borghi entrano nelle visioni futuristiche di archistar,

    – di Donata Marrazzo

    Silvia, il latte e i fiori [VIDEO]

    Mastru, questa storia parla di una ragazza - Silvia Chirico - ormai donna e della sua storia di casara, di come il suo papà le abbia insegnato a produrre e a vendere il formaggio e di come ad un certo punto si sia appassionata al gelato. Perché sì, per fare il gelato buono ci vuole il latte buono. Mi ha raccontato che ad un certo punto ha deciso di fare il gelato per due motivi. Il primo è legato al fatto che in questo modo avrebbe dimostrato di essere capace di tirar fuori un prodotto tutto su...

    – Giuseppe Jepis Rivello

1-10 di 15 risultati