Ultime notizie:

Franco Arminio

    Nutrire città e paesi del futuro: prove tecniche per salvare il Pianeta.

    Italia paese dei campanili. Paese della frammentazione programmatica, frastagliata in tessuti imprenditoriali, sociali, culturali, istituzionali, economici sfilacciati e di piccole dimensioni, ma di enorme potenzialità e valore, che compongono la biodiversità straordinaria del nostro Paese. Parliamo di 7904 Comuni. Luoghi dove la biodiversità prolifica nelle denominazioni di origine, che valgono 17 miliardi di euro e impiegano 180.000 operatori e dove insistono 285 consorzi. Luoghi dove, però...

    – Sara Roversi

    Inequivocabilmente responsabili

    A valle del mese più caldo degli ultimi 2000 anni, è arrivato inesorabilmente il messaggio forte e chiaro dell'IPCC - Intergovernmental Panel on Climate Change che ancora una volta lancia un monito preoccupante all'umanità, «inequivocabilmente» responsabile per lo stato di salute del Pianeta.  Alcuni effetti dei cambiamenti climatici ormai sono irreversibili e mai nella storia sono avanzati così velocemente, ma ciò non vuol dire che possiamo arrenderci, oggi necessario intervenire per mitigarne...

    – Sara Roversi

    Da desertificazione a rigenerazione. Invertire la rotta partendo da Mediterraneo.

    Con l'estate in corso ed i pericoli di siccità prolungata pronti a diffondersi sull'intero Stivale, il ruolo dell'incontro ministeriale del G20 su Ambiente, Clima ed Energia che si svolgerà a Napoli, in Campania, nel cuore del Bacino Mediterraneo, offre un ulteriore stimolo per accelerare la rotta verso nuove politiche e nuovi approcci, rigenerativi, inclusivi, ecosistemici.  UN'ITALIA CHE AVANZA VERSO LA DESERTIFICAZIONE Quando si parla di desertificazione in Italia i dati non sono molto inco...

    – Sara Roversi

    Una scuola di reportage intitolata a Jack London

    "La natura dell'uomo è vivere, non esistere. Non ho intenzione di sprecare i miei giorni nel tentativo di prolungarli, voglio viverli" scriveva Jack London a proposito della sua vita. Da questi stessi presupposti, forse, parte la Scuola di reportage Jack London (qui il sito) inaugurata nel borgo di Torre di Palme (Fermo), nelle Marche dal reporter Angelo Ferracuti e dal fotografo Giovanni Marrozzini lo scorso anno. Pre-pandemia e post-pandemia, il dentro e il fuori, quanto saremo in grado di na...

    – Mauro Garofalo

    G20: la "ripartenza" conta su un turismo più sostenibile, inclusivo e digitale.

    La pandemia ha aperto gli occhi, allargato i cuori e restaurato alcuni ritmi, dando valore al tempo. Il tempo della scoperta, della riscoperta, e della meraviglia nel quale si insinuano nuovi stili di vita e nuove forme di turismo che sempre di più devono rispettare cicli precisi, persone, comunità, biodiversità. Ed è proprio affrontando il tema del turismo, che l'Italia ha dato il via ai summit ministeriali del G20.  Il momento di incontro tra i leader politici delle grandi potenze mondiali, c...

    – Sara Roversi

    Per riabitare i paesi servono piccoli miracoli

    Dalla fine del 1800, gli italiani hanno cominciato a lasciare i borghi e le comunità rurali per cercare lavoro e migliori condizioni socio-economiche nelle città più industrializzate o all'estero. Oggi, più di 5 milioni di cittadini italiani vivono all'estero, e più di 80 milioni di persone fuori dall'Italia rivendicano antenati italiani. Mentre questa incredibile diaspora, la più grande emigrazione volontaria nella storia registrata, ha portato alla diffusione globale del cibo e della cultura i...

    – Sara Roversi

    Le aziende come comunità: se non ora, quando?

    E' indispensabile mostrare attenzione e vicinanza alle persone e alle famiglie, soprattutto verso chi è costretto a periodi di isolamento domestico

    – di Andrea Beretta *

    La terapia della velocità

    «Nuova farmacia poetica» è l'eloquente sottotitolo di «La cura dello sguardo»: un libro rappresentativo di una nuova letteratura impegnata

    – di Gianluigi Simonetti

    Da Belmonte a Bova, pensatoi per tornare nelle aree interne

    Piccoli, marginali, ultraperiferici, spopolati. Territori minori che rappresentano in questa fase post Covid - che tanto post non è - un'occasione e una speranza per la ripartenza, all'insegna di nuovi modelli di sviluppo sostenibile. I borghi entrano nelle visioni futuristiche di archistar,

    – di Donata Marrazzo

1-10 di 19 risultati